1. Mi faccio da solo


    Data: 12/05/2017, Categorie: Masturbazione, Autore: Old faggot, Fonte: EroticiRacconti

    Masturbarmi non è il ripiego al sesso attivo,lo trovo sempre molto appagante.Quando decido di farlo,non mi limito a prendermelo in mano e segarmi.La mia masturbazione inizia con una preparazione dapprima mentale,pianifico le varie fasi.Nudo davanti allo specchio mi guardo,poi con uno specchietto guardo la parte inferiore dello scroto ed il buco del culo,non vergine.Mi massaggio l'ano con le dita poi passo alle palle,e poi con la punta delle dita mi tocco il glande.Ormai l'erezione è completa ,sulla cappella appare il liquido pre seminale che raccolgo con la punta delle dita e porto alla bocca.A questo punto mi concentro sul buco del culo.Mi metto accovacciato,lo bagno con saliva e ci infilo prima uno poi due dita a dilatarlo.Mi eccita da matti sentire le dita dentro e riscaldate dal mio corpo.Mi lavoro il buco per qualche minuto,roteo le dita le estraggo poi le rimetto dentro ed usando lo specchietto guardo il mio buco come si apre e poi richiude,adoro guardarlo.Ora arriva la fase successiva, prendo il mio dildo,20cm per 4 di diametro munito di ventosa.Lo attacco al pavimento e con un movimento,il più lento possibile mi siedo sopra.E' favoloso sentire il mio buco che pian piano si allarga e cede per accogliere il fallo,a volte mi brucia un pò ma anche questo mi dona del ...
    piacere.Quando è tutto dentro rimango fermo per qualche secondo.Servendomi dello specchietto pian piano mi alzo per ammirare il fallo che esce e come è dilatato il mio buco,poi mi risiedo sempre gaurdando il mio ano che si "mangia" il cazzo artificiale. Sono al massimo dell'eccitazione,inizio a fottermi da solo,sento l'arnese sfregare le pareti del mio culo e riempirmi le viscere.E' il momento del gran finale.Appoggio i piedi sulla parete e facendo leva cerco di buttare le gambe il più possibile verso le spalle,piegatomi al massimo che posso,con la mano sinistra spingo il fallo dentro di me e con la l'altra mi sego.Non ci vuole molto,quando sento che sto per venire mi piego ancora un poco,aspetto con la bocca aperta e... eccola che arriva la mia sborra calda,i suoi schizzi mi cadono sul collo,faccia e qualche goccia anche direttamente nella mia bocca vogliosa.La mia mano spreme fino all'ultima goccia...esausto con la faccia ricoperta dal mio seme.Con la mano lo porto alla bocca e lo ingoio tutto.Rimango così a prendere fiato,la sborra che si sta seccando....tolgo il dildo.Mi alzo vado allo specchio a guardare la mia faccia,collo inzaccherati....Mi pulisco,sono completamente soddisfatto.Questa è una delle varianti che applico nel mio autoerotismo,racconterò anche le altre.
«1»