1. La SchiavAmante


    Data: 23/05/2017, Categorie: Autoerotismo, Dominazione, Etero, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Solita giornata di lavoro, caldo torrido, condizionatore nell'ufficio che soffia aria fresca, periodo molto rilassante, c'è poco lavoro, scrivania quasi vuota dalle carte che generalmente la sommergono.Mi chiamo Mimmo, single 30enne del sud Italia, fisico normale, vita normalissima senza chissà quali eccessi, con la fortuna di fare un lavoro di disegnatore tecnico ben pagato e nel quale sono bravo (almeno a detta dei nostri clienti), quindi mi viene concessa molta libertà d'azione durante le ore lavorative, avendo i titolari massima fiducia nel mio operato.In questa anonima giornata di piena e afosa estate, decido di ammazzare il tempo (visto che il lavoro me lo permette) provando chattare un po' con qualcuno, così giusto per fare quattro chiacchiere e mi imbatto in un classico sito di video chat.Entro e provo a contattare qualche ragazza presente, anche se non credo che siano tutte vere, penso tra me e me che molti saranno uomini che si fingono donne (chissà per ottenere cosa), oppure gay che il nascondersi dietro ad un monitor può rendere del tutto donne in pochi click regalando loro il sogno che rincorrono da tempo.All'improvviso un nickname che mi attira, niente di particolare "Ari", la contatto sapendo già che non riceverò risposta e invece pochi secondi dopo...."Ciao".Provo ad attaccare bottone educatamente chiedendole se posso farle una domanda intima e lei accetta...resto un secondo spaesato...cosa le chiedo? meglio essere diretti o gentili? In una frazione di ... secondo scorro i nickname presenti nella stanza come per capire l'ambiente, sono tutti molto espliciti e, non so neanche il perché, mi viene fuori una domanda stupida, ridicola:"Hai mai avuto un amante in chat?"e lei "No ma chissà, magari sono qui proprio per incontrare qualcuno che mi rapisce con la mente".Bella risposta penso. Continuiamo a scriverci parlando un po' di tutto, il tempo vola (vuol dire che la cosa è piacevole).Alla fine ci scambiamo il contatto skype e ci diamo appuntamento per il pomeriggio.Il pomeriggio puntuale lei si presenta e mi contatta"Ciao...mi hai pensato?"Decido che le chiacchiere di presentazione sono state fatte, penso tra me e me che la risposta è sicuramente si, l'ho pensata, ma probabilmente non come vorrebbe lei.Ho pensato nella pausa pranzo che è inutile pensarla come una ragazza che si conosce in discoteca o in giro, era su un sito per incontri (per altro palesemente a sfondo erotico) quindi vuole quello che voglio io per cui meglio andare diritti al sodo"Si ti ho pensata, ti ho immaginata e non ti nascondo che ti ho anche desiderata e questo è strano perché non so neanche come sei"Dall'altra parte pronta risposta"Beh potevi dirlo prima, anche se in genere è la domanda più stupida che si possa fare....sono alta 1.72 occhi castani, bionda e (visto che è quello che volete sapere tutti) formosa, porto una 4a, ora immaginerai che per avere due tettone così grandi debba essere una balena....ti rispondo prima che lo pensi...non sono una stecca di ...
«1234»