1. Betta's adventures


    Data: 03/06/2017, Categorie: Orge, Etero, Trio, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Mi chiamo Elisabetta, ma per tutti sono Betta. Sono sposata con M da sei anni. Quando ci sposammo pensavo che sarei stata una moglie perfetta. Ero, anzi sono, innamoratissima di mio marito ma le vicende della vita mi hanno portata a scoprire cose di me che mi stanno facendo vivere una doppia esistenza. Non voglio rinunciare ad M, sia chiaro, ma in queste pagine vi racconterò come mi sono trasformata da sposa provetta a….. beh, cosa sono diventata me lo saprete dire voi.Se vi state domandando, voi che leggete, come sono fisicamente, giusto per farvi un’idea di chi sta raccontando queste cose posso dirvi che sono alta circa 170 cm, capelli neri che scendono sulle spalle, occhi nocciola – dicono da gatta – un nasino piccolo e all’insù, labbra carnose. Di seno porta una terza abbondante e dicono io abbia un bel sedere.Forse ho qualche kg di troppo ma, per mia fortuna, è distribuito nei punti giusti tanto che nessuno si è mai lamentato. Mi piace vestirmi nel modo che ritengo più adatto per le varie occasioni quindi riesco a passare dal casual al formale, al sexy senza fatica. Questa sono io!Come entrai in questo vortice di passione e desiderio che in questi anni mi ha profondamente cambiata lo scoprirete leggendo quello che segue, se ne avrete voglia.Tutto iniziò circa cinque anni fa. Con M le cose andavano una meraviglia sotto ogni profilo, sia emotivo che fisico. Il nostro rapporto era splendido e speciale ed io mi sentivo veramente appagata da mio marito. Una sera a cena, ... parlando di come era andata la nostra giornata, M. mi disse che era intenzionato a cambiare casa perchè pensava fosse arrivato il momento del “grande passo” ovvero acquistarla, visto che per il momento vivevamo in affitto decisamente troppo vicino ai suoi genitori per i gusti di entrambi.Non mi sembrava vero di sentire quelle parole. Finalmente mi sarei potuta dedicare al completamento della mia “relazione perfetta!”… Io e il mio splendido marito nella “nostra” casa. Gli saltai al collo dalla gioia ed iniziai a baciarlo con trasporto e passione, iniziando a fantasticare su come avrei voluto il nostro appartamento, sulla zona che preferivo, sulla posizione che più mi piaceva. Mi sentivo una bambina in un negozio di giocattoli che è pronta per scegliere la sua bambola preferita.Quella notte non riuscii a dormire tanta era la mia eccitazione e la frenesia nel cercare la casa dei miei sogni. M il giorno seguente mi disse di occuparmi di tutto io, che lui si sarebbe limitato a venire a vedere le case che ritenevo essere adatte a noi e solo a quel punto mi avrebbe detto cosa preferiva tra la mia scelta. Mi tuffai subito su internet ed iniziai a guardare appartamenti, selezionando dalle foto quelli che ritenevo più interessanti per noi fino a quando decisi di iniziare a chiamare le prime agenzie per fissare delle visite.Uno di questi, cordialissimo, al telefono mi disse che se volevo ed ero disponibile mi avrebbe potuto far vedere un appartamento molto carino direttamente nel pomeriggio. ...
«1234...»