1. La mia ragazza


    Data: 05/06/2017, Categorie: Cuckold, Autoerotismo, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Questa non è una semplice storia..Mi chiamo Ivano, ho 30 anni, e la mia ragazza Melania, è una di quelle poche ragazze rimaste davvero all'antica.Fisicamente non puo' passare inosservata..una terza abbondante, quasi quarta, 1,70, mora, e un sedere pieno, che con il perizoma è da scultura!stiamo insieme da 6 anni, e nelle storie precendenti mai era andata oltre una semplice scopata..mai un rapporto orale, mai una spagnola..nulla di tutto ciò..Con il tempo ho fatto si, che imparasse a soddisfarmi anche con un pompino, sfoggiando completini intimi..ecc..ma dopo tre anni, forse il dover insegnare troppo, mi ha fatto un pochino stancare, e la nostra situazione sessuale è andata un pò calando..Per lei, non è che le cambiava la vita, ma per me, sempre porco e alla ricerca della novità, era una sofferenza..Cosi', un giorno, quasi per sbaglio, mi raccontava di una suoa discussione con il suo capo..e non so perchè, incominciai ad eccitarmi..e piu' parlava, di lui, e piu' il cazzo si gonfiava..e pensavo a lui che le palpava le tette, che le sfiorava il culo...in quel momento, non capivo bene che cose stesse succedendo, ma preso da quella eccitazione me la scopai per bene.Giorno dopo giorno, mi vennero sempre fantasie sessuali su di lei, e su quello i maschi potevano pensare di una sua scollatura, e da li a poco, una sera mi ubriacai, e preso dal vino le dissi : "Perchè non mi inventi qualcosa di eccitante? Tipo, che ti scopi il tuo capo?"..lei stupita, non capì e mi rispose "ma ... sei scemo?" e io" dai, è solo per gioco".. così, incitata da me, e vedendo che il cazzo diventava sempre piu' grande e gonfio, inizio a inventare storie...pompini nei bagni al lavoro..strusciate durante le ore lavorative..scopate in macchina..e per lei che è molto timida, non era facile, ma per amore si concedeva.Di li a pochi mesi, però divenne per me quasi un'abitudine, e la mia stava diventando un'ossessione per quell'uomo, e lei, finì di botto di raccontare le sue "avventure" pensando che erano inutili e che stavano facendo male al nostro rapporto..Ma io avevo preso quel canale, e ormai dovevo continuare..Un giorno, le dissi" perchè non la smetti di metterti quei vestiti da suora, e incominci a fare la femmina?" .."tipo?" disse lei.. "vestiti da zoccola ogni tanto..mettiti qualche vestitino da troia" "ma non ti da fastidio che gli altri mi guardino??" e io" si, ma mi eccita"Cosi', lei iniziò a vestirsi sempre con magliette scollate, che facevano davvero sollevare tutto, e metteva dei leggings, con vestitini corti, che facevano girare ogni uomo che passava..La cosa bella è che non era volgare, ma porca al punto giusto.Gli occhi degli uomini erano sempre sul suo seno, e io ero tutto il giorno con il cazzo dritto.. me la scopavo tutti i giorni, e sempre con passione..Lei iniziò a fare giochetti di sua spontanea volontà, iniziò a entrare nella parte, ma sempre con molta classe, e la cosa mi faceva perdere la testa.I camerieri dei ristoranti si imbrogliavano a parlare, e io ...
«12»