1. scoperte interessanti


    Data: 07/06/2017, Categorie: Prime esperienze, Autore: chicco1530, Fonte: Annunci69

    Per caso, abbiamo scoperto il sesso estremo, tutto inizia quando siamo scesi a casa al mare, la abbiamo fatta ripulire da poco e vogliamo godercela, non solo, ma hanno aperto un centro ippico non lontano, quindi dopo anni vorremmo rifarci delle belle passeggiate a cavallo nelle vicine pinete. Arriviamo a casa dopo aver acquistato stivali e frustino da Decatlon , scarichiamo i bagagli dall’auto e una volta in casa scopriamo che l’armadio del disimpegno del piano superiore ha ceduto, non solo è caduto contro il muro, ma si è svuotato in terra. Già siamo stressati dal lavoro e dalla strada percorsa per arrivare e il nervoso sale . Eva è nera, ha fatto la manicure per la festa di domani sera e non vorrebbe rovinare le unghie, mi propongo per sistemare ma, incazzata, lo vuol fare anche lei. Tra i materiali avanzati alla ditta edile vedo dei guanti in gomma robusti, neri, gli dico di utilizzarli, le ripareranno le mani , le vanno grandi, ma funzioneranno spero, altrimenti . Ci mettiamo abiti comodi ed iniziamo a raccogliere e sistemare ogni cosa caduta tento di farla ridere, ma è difficile, le faccio due battute sulla sua bellezza anche da incazzata e sudata, facendo leva sul vedo non vedo che mi propone lavorando tento di sdrammatizzare, L’armadio ha rovinato il muro appena verniciato oltre ad essersi rotto, cadendo sulla mensola di fronte si è incastrato, per togliere tutto prendo uno sgabello, Eva si è passata la mano con i guanti sporchi di qualcosa sul viso e si è fatta un ...
    baffo, mi metto a ridere e le dico che mi sembra Zorro, guanti neri e baffi, ridiamo, ci baciamo, e sento il sapore e l’odore della sua pelle, dopo tanto tempo che non capitava, tra viaggio e sudore ora ha il suo odore, è buonissimo, mi eccita e il bacio si fa passionale, ma dobbiamo togliere l’armadio per andare in camera da letto, salgo sullo sgabejjo e le passo le cose che stanno tra l’armadio ed il muro e accade il primo evento, scivolo e Eva per tenermi mi afferra forte con quei guanti ha paura che scivolo ancoro e stringe, ma sta stringendo il mio cazzo, quasi eretto per i baci di prima. Non mi faccio particolarmente male e ci mettiamo a ridere per la forte stretta, ma mi è piaciuta, cavolo mi ha dato una scossa magnifica. Ed è la prima. Terminato di liberare portiamo la valigia in camera, siamo sudati e nervosi, decidiamo per una doccia e poi andremo a mangiare, si è fatto tardi. Ci spogliamo e ci abbracciamo, “Eva” le dico:”cavolo quanto mi piace il tuo odore, guarda come tira il cazzo solo per abbracciarti” ahahaha ride lei, “la puzza di sudore” dice, e io ribatto:” ma quale puzza, mica sei sporca, solo sudata e non hai profumi soliti, ma solo il deodorante e si sente, come da ragazzi, il tuo odore e mi piace, profumi di quando facevamo sport da fidanzati” e poi sotto la doccia e in trattoria vicino casa per un frugale pranzo. È primo pomeriggio e mentre tornavamo dal pranzo siamo passati a vedere il maneggio e chiedere se era possibile anche passeggiare nella pineta, ...
«123»