1. Freddo_2


    Data: 08/06/2017, Categorie: Tradimenti, Autore: Marcu, Fonte: Annunci69

    Maledetta Sandra, pazza --perché hai accettato----non potevi dirmi--.chessò--.."No, caro, il mio regalo è una notte di amore intenso"--.e basta ? Certo, anche quello sarebbe stato meccanico--..ma almeno adesso avrei avuto ancora mia moglie. Invece no, ed io, facendomi coraggio, sputai fuori il progetto, e lo feci con tutti i ricaminni, anche.. "Vedi tesoro, voglio risolvere il tuo problema assolutamente, non ce lafaccio più. E' una terapia d'urto che desidero, credo sia l'ultimo modo rimasto--" Lo sguardo divenne cupo, si aspettava una richiesta erotica,--magari esplicita--anche spinta--come ad esempio la richiesta del culo, mio grande amore e suo grande divieto. Invece no, le preoccupava molto "la terapia d'urto"-- "Di cosa si tratta, amore ?" "Bene ..ti dico subito tutto..così mi libero: si tratta di un locale un po' particolare--si trova in Slovenia. Praticamente è una specie di club privè, ma molto atipico--.è un grande locale con luci bassissime, dove si entra e non si sa che succede dopo".. Incredibile, riuscii a dire tutto--proprio come mi disse Giulio. Non avevo mai visto quel locale, non c'ero mai andato in Slovenia. Eppure avevo omesso che in quel locale si entrava separati, maschi e femmine, da due porte diametralmente opposte, ed il "gioco" stava proprio nel cercare di ritrovarsi,--.praticamente al buio". "Ecco a lei, signore" "Eh ? --ah--..grazie--si--." "Fanno 3.000 Lire" "Certo --ecco a lei" Ahhhh--finalmente un dolce tepore ----il vapore caldo del tè mi ... entra nelle narici e scende giù lungo la gola----.che sollievo--. Mi bevo subito un goccio----cazzo come scotta!.....vabbè—possiamo aspettare ancora qualche minuto--.tanto mi restano ancora 10 minuti di attesa prima dell'arrivo dell'avvocato. Mi giro nuovamente verso il bancone--e vedo i militari che se la ridacchiano ancora--.ma cosa cazzo avranno da ridere ----quasi quasi vado lì e glielo chiedo--.. Mi aggiusto il cappotto----.bene--..qui il freddo non accenna a diminuire--.guardo fuori dalla finestra e vedo ancora la maledetta nebbia che non fa vedere assolutamente nulla--..ma almeno attenua i rumori dell'esterno--.ovattando ogni suono--. Ritorno al mio tè, ma girandomi nuovamente vedo al tavolino di fronte a me il tavolino occupato prima dalla coppia: è rimasto solo l'uomo, strano, sarà andata in bagno. A me invece non andò in bagno, quella mattina tragica: alla fine della mia minuziosa descrizione, lei si alzò di scatto e andò via senza una parola--senza un sorriso, come fa sempre. Nemmeno una parola o un saluto. Beh--pensai..almeno mi son tolto una pietruzza dalla scarpa, stasera ci facciamo una bella litigata, poi facciamo pace e tutto ritornerà come prima-- Idiota, mai pensato all'amore che una donna ha per te ? "Possiamo andare, caro"----come pensavo--era andata in bagno. La coppia si alza, mi lascia solo--.mi ero affezionato a quel quadretto nel bar--ora mi sono rimasti solo i militari e il barista--.. Mah--.torniamo al tè--secondo tentativo----azz--scotta ancora --.ma ...
«12»