1. Curiosi ed esibizionisti


    Data: 08/06/2017, Categorie: Prime esperienze, Autore: ale-luca74, Fonte: Annunci69

    Sono passati diversi anni da quel pomeriggio d'estate in cui Alex, poco più che adolescente, e prossimo a dare l'esame di maturità, anziché concentrarsi sui ripassi dell'ultima ora, si faceva distrarre da pensieri poco comuni per i ragazzi della sua età che, si sa, spesso non pensano ad altro che al sesso o a concludere qualcosa di concreto con le proprie amiche o compagne di scuola, ma lui, no, cioè... Lui al sesso ci pensava, certo, ma non in maniera convenzionale come facevano i suoi amici. Alex aveva un grande amico che conosceva sin dall'asilo. Luca. Con lui condivideva tutto, e di tanto in tanto anche qualche innocente sega in compagnia, non un segnale di una eventuale futura omosessualità, ma la riprova di quanto intima, solida e priva di segreti fosse quell'amicizia indissolubile. Una settimana prima. Faceva un insolito caldo becco in quel giorno di inizio estate. La scuola era terminata da poco e presto Luca ed i suoi amici avrebbero dovuto affrontare la “matura” perciò la gran parte delle giornate le trascorrevano chini sui libri di scuola o al computer a preparare la tesina o le presentazioni. Certo, la Vale e la Giusy ce la mettevano tutta nel cercare di distrarli dagli studi, ma i due amici restavano determinati a voler vincere la scommessa su chi avrebbe ottenuto il voto più alto, ragion per cui da qualche settimana si erano rintanati in casa a studiare 24/7. Il caldo era opprimente ed afoso sin dal mattino. Le mosche ed i tafani ronzavano indisturbati ...
    all'ombra del pergolato nel giardino di Luca, e le zanzare ce la mettevano tutta per rendere lo studio impossibile. Decisero così di prendersi una pausa dallo studio e di andare al fiume a farsi un bagno. Alle 14 il sole splendeva rovente in cielo. Il fiume iniziava a scorrere meno impetuoso e le sue acque si facevano sempre meno fredde. Lasciate le bici al margine del bosco Ale e Luca si spogliarono rimanendo in slip intimo e si tuffarono in acqua da un roccione che affiorava tra i grandi massi dell'argine artificiale. In quel punto il fiume formava una lunga, larga e placida ansa con acque molto profonde e decine di coregoni, alborelle e cavedani che nuotavano tra le gambe dei bagnanti. Poco più in là rispetto al grande roccione da cui si erano tuffati, alcuni anziani signori caciaroni erano soliti prendere il sole sin dalla tarda primavera. I due amici si erano allontanati a nuoto dalla grande spiaggia che, un po' più a monte, durante i weekend si affollava di bagnanti, come una piscina. Stavano per oltrepassare un costone roccioso affiorante oltre il quale vi era incastonata una piccola ma confortevole spiaggetta che avrebbero voluto raggiungere a nuoto ma... Sorpresa, qualcun'altro aveva avuto, prima di loro, la loro stessa idea. Nonostante fossero coetanei, Luca sembrava un po' più grande rispetto ad Alex che dimostrava meno anni rispetto ai 18 che entrambi avevano da poco compiuto. Luca era anche decisamente più forte, ed assai più peloso, con muscolatura molto più accentuata ...
«1234...»