1. Caterina, Carla, i ragazzi e...


    Data: 10/06/2017, Categorie: Orge, Autore: javecla, Fonte: Annunci69

    Caterina, Carla, i ragazzi e...... Giugno 2014. Siamo in campeggio in slovenia con il nostro camper per una settimana di vacanza assieme ai fidati amici Ivan e Carla. Siamo al secondo giorno e dopo il primo, di assestamento, stiamo andando con le nostre biciclette nella vicina spiaggia dove c'è meno confusione ed è tutta dedicata al nudismo. Il breve viaggio in bicicletta dal campeggio alla spiaggetta è elettrizzante, le due donne sono in perizoma e con il copricostume trasparente, mi eccito già da subito, capisco che sarà una giornata particolarmente dedicata alle porcaggini, Caterina è in grande forma e con lei c'è l'amica del cuore, porca più di lei e quando sono assieme sono capici di tutto. Ed infatti ogni qual volta sono dietro a Carla questa gioca, mentre pedala, con la sella se la infila tra le chiappe mimando una inculata e poi mi guarda per vedere la mia reazione non contenta si rivolge a suo marito Ivan e dice - oggi non dirmi nulla che ho una voglia repressa, sai che è più di una settimana che non trombiamo e non mi fai trombare? Però arrivati in spiaggia e sistemati in un posto appartato (ma non c'è bisogno non c'è molta gente) passiamo una mattinata di relax un po' al sole e un po' all'ombra e neppure dopo lo spuntino di mezzogiorno con i panini ed i tramezzini si fa nulla anzi torniamo al nostro sport preferito, ovvero l'ozio. Siamo tutti ancora distesi al sole completamente nudi, verso le 5 del pomeriggio quando di fronte a noi due ragazzi, approfittando che ...
    la spiaggetta si stà ulteriormente svuotando, si mettono a giocare a palettoni. La cosa non ci disturba, anzi le donne tra loro bisbigliano e sorridono. - Cosa state confabulando donne? - Dico io - ma guarda come si muove il randello, voi uomini non dovreste fare sport senza le mutande – risponde Carla – sbatte di qua e di la senza logica rispetto ai movimenti del corpo ci mettiamo a ridere in fin dei conti l'osservazione non è poi così stupida. - Bhe cosa credete, avete mai visto le vostre tette? Provate e vedrete – replica Ivan e mentre iniziamo una discussione sulla cosa arriva vicino alle donne la pallina da tennis. Uno dei due ragazzi (avranno forse 19, 20 anni) si avvicina - scusi dice in un italiano stentato il giovanotto - Di nulla – dice Caterina - Vi dispiace prestarci i palettoni che dobbiamo verificare una cosa con i nostri mariti – esclama Carla - no problem – replica il ragazzo Carla si alza assieme a Caterina e guardandoci dice: - Ora guardate bene che differenza c'è tra il movimento aggraziato delle nostre tette rispetto al movimento scomposto del pisello maschile. Entrambe non hanno mai giocato a tennis, ne a ping pong, e al primo tentativo di colpire la pallina il fiasco è totale. I ragazzi si mettono a ridere noi pure, secondo tentativo e secondo fallimento, ulteriore risata di tutti, ora prova Carla ma pur prendendo la pallina con il racchettone la direzione che questa prende è contraria, ulteriore risatona di tutti, pure delle donne. Recuperata la pallina ...
«1234...»