1. Dedica alla mia eroina.... MARISA (che spero mi legga...)


    Data: 11/06/2017, Categorie: Orge, Autore: marimpetuoso, Fonte: Annunci69

    A quarant'anni, Marisa poteva ancora considerarsi una bella donna. Da quando aveva avuto il primo figlio, aveva abbandonato il suo lavoro, dedicandosi alla casa ed alla famiglia, ma non per questo aveva rinunciato a curare se stessa ed il proprio aspetto. Benchè fosse sempre stata fedele a suo marito, non aveva per questo rinunciato al piacere d'incrociare gli sguardi ammirati degli uomini che incontrava per strada. Le gonne si erano progressivamente allungate con il passare degli anni, più per il suo innato senso del gusto estetico che per nascondere le imperfezioni del suo corpo, per altro limitatissime. Marisa aveva sempre pensato che una donna, anche una bella donna, non dovesse cercare di opporsi all'inevitabile trascorrere degli anni. Pensava che fosse necessario assecondare l'avanzare degli anni mutando, adeguandosi, sapendo sfruttare le cose positive. Così, l'esuberante e prorompente bellezza giovanile, aveva lasciato gradatamente spazio al fascino, all'armonia ed alla pienezza delle forme all'eleganza dei vestiti. Per lei sondare ogni giorno l'effetto che faceva sugli uomini era sempre stato un piacevole gioco, una volta con i colleghi di lavoro, oggi con gli uomini che incontrava per strada. Un piacere al quale non avrebbe potuto rinunciare nemmeno per suo marito Alfonso, che amava moltissimo malgrado i quasi 22 anni di matrimonio. Da qualche giorno, nel corso dei suoi abituali percorsi, aveva notato quel giovane. Non poteva essere una coincidenza, troppe volte ...
    l'aveva notato. Si era aspettata che lui l'abbordasse, ci provasse, e si era preparata a toglierselo di torno, ma non era accaduto. Dapprima aveva pensato di essersi sbagliata, ma gli incontri si ripetevano, sempre più frequenti, ed il giovane la guardava tanto apertamente da non lasciare alcun dubbio. Un pomeriggio molto caldo, Marisa si fermò ad un bar, a bere qualche cosa per ristorarsi dalla calura estiva e finalmente il giovane si decise. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Se lo ritrovò a fianco quasi senza accorgersene! "Mi scusi, posso disturbarla per qualche minuto ?" le domandò con molto garbo, e Marisa incuriosita, fece un cenno con il capo cercando di non dimostrare particolare interesse. "Credo di doverle delle spiegazioni, la osservo da qualche giorno e credo che lei se ne sia perfettamente accorta e non vorrei si facesse un'idea sbagliata" esordì il giovane. Marisa annuì nuovamente "Non so cosa lei intenda per idea sbagliata, ma sono certa che una donna inseguita per giorni da un uomo non può che pensare al solito corteggiatore...." ribattè. Il giovane sorrise "Ne sono perfettamente consapevole, e per questo mi sono deciso a disturbarla. Volevo tranquillizzarla, personalmente trovo che lei sia una bellissima donna, ma il mio interesse è strettamente professionale non ho intenzione di corteggiarla, anche perchè ho notato che lei è sposata......" rispose prontamente il giovane con un largo sorriso tanto da che le volesse dire "se però tu sei interessata....". ...
«1234...7»