1. Ti presento mia moglie (parte 2)


    Data: 12/06/2017, Categorie: Tradimenti, Autore: cuckoldmarito, Fonte: Annunci69

    Aveva cominciato a scoparla lentamente. Il suo cazzo entrava e usciva dalla figa di mia moglie con facilità dal momento che lei era già bagnata fradicia. A lui piaceva possederla piano, sfilava il cazzo dalla figa, le passava la grossa cappella rossa sulle labbra per farla sospirare nell’attesa di essere di nuovo penetrata e poi entrava con decisione fino in fondo per prenderla tutta. - È da questa mattina che penso a questo momento, ho avuto il cazzo duro tutto il giorno - Per fortuna allora che è ancora così perché mi piace da morire come mi stai scopando - Siamo solo all’inizio, piccola puttanella, vedrai che ti farò godere tutta la notte Questa era la scena che io vedevo e le parole che sentivo mentre scopavano sul divano davanti ai miei occhi. Tutta la situazione sembrava irreale eppure sentivo i loro gemiti e vedevo le gambe spalancate di mia moglie e il mio amico che continuava a ficcare il cazzo nella sua figa. - Vienimi sopra, voglio scoparti un po’ guardandoti negli occhi mentre mi cavalchi - Sei un porco - E tu una troia però felice di avere trovato un porco sulla sua strada Si era quindi seduto sul divano con il cazzo dritto e mia moglie gli si era seduta sopra prendendolo tutto in un solo colpo nella figa. Aveva poi cominciato a muoversi velocemente per giocare con il suo cazzo e sentirlo tutto dentro di sé. - È grosso, continua a tenerlo così non ti stancare – quasi lo implorava di non smettere per dare seguito a quella fantastica scopata - Non preoccuparti ...
    continua a muovere la tua figa in questa maniera e lui farà il suo dovere. Mentre pronunciava quelle parole mia moglie emise un primo urlo e venne abbondantemente su di lui. Una goduta profonda e intensa la pervase tutta facendola gridare come non aveva mai fatto in vita sua. - Te lo avevo detto che ti avrei fatto godere, puttanella, ma non preoccuparti che non abbiamo ancora finito. Questa è solo la prima goduta che fasi stasera ma ti assicuro che ce ne saranno altre. - Lo spero – sussurrò mia moglie con un filo di voce - Alzati adesso, voglio vederti a pecorina per scoparti da dietro mentre guardi tuo marito negli occhi. Senza protestare aveva ubbidito, si era alzata, aveva girato intorno al divano e si era appoggiata con le braccia alla spalliera, le gambe larghe per essere posseduta facilmente da dietro. Nel momento stesso nel quale lui le aveva infilato il cazzo da dietro aveva cominciato di nuovo a mugolare apprezzando il modo con il quale la stava di nuovo scopando nonostante fosse già venuta un attimo prima. - Guardalo ora che sei a pecora, fagli vedere quanto sei troia e lui quanto è cornuto. Ancora una volta aveva ubbidito e senza alcuna vergogna mi guardava per mostrare tutto il piacere che stava provando ad essere scopata davanti a me. Il mio cazzo stava per esplodere, la scena che si stava svolgendo a casa mia, tra mia moglie e il mio amico, mi faceva impazzire di eccitazione. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Aspettavo tutto questo dalla mattina anche se non ...
«12»