1. UN INCESTO INDIRETTO


    Data: 13/06/2017, Categorie: Etero, Incesti, Cuckold, Dominazione, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Cap. 1 CONOSCENZA di MARCOINTRODUZIONETratto da una storia veraBuongiorno ,mi chiamo Andrea e voglio narrare la storia di come un uomo, professionista affermato , borghese e benestante ,con una bella famiglia e di buona cultura, possa mutare mentalmente nell'arco di pochi anni i suoi gusti sessuali fino a diventare un cuckold ,per poi, tramite la conoscenza casuale e virtuale su internet di un uomo estremamente perverso e molto intelligente , diventarlo anche di sua figlia …Ma leggete il racconto , naturalmente i nomi dei protagonisti sono di fantasia.Tutto successe oltre un anno fa , come scrivevo sopra sono un professionista affermato e conosciuto di 51 anni ,lavoro nel campo della biologia clinica ,mi chiamo Andrea e sono sposato con una bella signora di 44 anni ,anch'ella professionista ma nel campo finanziario-bancario .Abbiamo due figlie , la più grande ,di 20 anni si chiama Erica ,ed è studentessa universitaria al secondo anno della Facoltà di giurisprudenza all'Università degli studi di Genova . La seconda, più giovane , ha 18 anni , anche se ne dimostra meno , si chiama Cristina e quando iniziò il fatto , stava terminando di frequentare l'ultimo anno del liceo scientifico ,per poi dopo la maturità ,proseguire anch'ella come la sorella ,gli studi nella stessa città e Facoltà universitaria.Il nome di mia moglie è Laura , ma noi in famiglia la chiamiamo tutti con il diminutivo di Aura che a me piace molto,ricordandomi l'aurora e la sua bellezza altera e solare ,come ...
    il sorgere del sole e il suo significato letterario di brezza che si addice molto a lei .Viviamo in una cittadina dell'estremo ponente ligure , quasi al confine con la Francia.Come dicevo sopra , io sono un professionista che lavora nel campo sanitario, in un laboratorio clinico pubblico di analisi chimiche e microbiologiche .Mi ritengo a modo mio un cuckold ,anche se un po' anomalo e non proprio nel senso letterario, accompagnando saltuariamente mia moglie ad essere posseduta da qualche partner maschile di suo gradimento ,restando io con diletto a osservare l'amplesso masturbandomi.Da alcuni anni , non ho più erezioni soddisfacenti e non riesco a possederla completamente con penetrazione .Questa anomalia , dopo averne parlato a lungo tra noi , ci indusse ad accettare la nostra realtà e adattare il nostro rapporto sessuale alla nuova situazione .Con il suo consenso e la sua partecipazione provai di tutto, compreso il viagra e simili , che ho dovuto scartare immediatamente dopo le reazioni negative delle prime assunzioni ,per via dei miei problemi di salute .Questa mia impotenza parziale e precoce , dovuta a una anomalia della circolazione peniena del sangue e a una deviazione laterale del pene , sempre più accentuata con il tempo ,complicò ulteriormente la mia già scarsa virilità , dove , avevo erezioni , ma non riuscivo a mantenerle più di qualche manciata di secondi ,oppure ,se riuscivo a mantenerla e penetrarla con difficoltà e fatica per via della deviazione laterale , ...
«1234...13»