1. La guardia e la direttrice


    Data: 14/06/2017, Categorie: Dominazione, Etero, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Lavoro come guardia giurata presso una nota ditta di elettronica,quella sera stavo facendo il turno di notte quando un gruppo di rapinatori bene addestrati si sono introdotti nell'azienda e mi hanno colto di sorpresa.Io non ho certo la vocazione all'eroismo e quando mi sono visto circondato da 4 energumeni non ho accennato la minima reazione.-Hey tu stronzo consegnaci subito le chiavi dell'ufficio del direttore se non vuoi passare guai grossi!mi disse quello che sembrava il capo della banda minacciandomi con una pistola.Figuriamoci se volevo morire per quelle 4 scartoffie che quell'aguzzina del direttore poteva tenere in ufficio,quindi gli consegnai subito le chiavi implorandolo di non uccidermi.Lui mi colpì violentemente con il calcio della pistola e per me fu subito notte fonda.Riacquistai i sensi in ambulanza mentre mi portavano in ospedale per le cure.Il giorno dopo rilasciai le mie dichiarazioni alla polizia dell'ospedale sull'accaduto e fui dimesso.Appena ristabilito dal colpo ripresi il mio lavoro,ma appena arrivato con una telefonata il direttore mi chiese di raggiungerlo nel suo ufficio.Erano circa le sette di sera e la palazzina era quasi deserta.Il direttore era una donna di mezza età con un fisico asciutto,direi magro e il volto serio e austero di una donna che sa quel che vuole.Iniziò subito il discorso senza mezzi termini e il suo tono era abbastanza inquietante.-Vede Max,come lei ben sa,dei rapinatori si sono introdotti in azienda la scorsa settimana e pre ... colpa della sua incopetenza mi hanno sottratto oltre ad alcune migliaia di euro anche dei progetti importantissimi per un nuovo prodotto tecnologico di ultima generazione.-Lei ha ragione,ma cosa potevo fare...loro erano in 4 ed anche armati...non ho avuto possibilità...iniziai a farfugliare,quella donna mi metteva veramente a disagio e non sapevo proprio come giustificarmi.-Senta Max lei dovrebbe sapere bene come comportarsi in questi casi mentre invece faceva ben altro,mi incalzò lei.-Noi abbiamo i video delle telecamere a circuito chiuso che la riprendono mentre si fa un pisolino,oppure mentre sfoglia una rivista immagino di che tipo!-Ma io..veramente..non si ripeterà più.Cercavo inutilmente di giustificarmi quando una schiaffo mi colpì in pieno volto.Stai zitto,cretino,dovrei far vedere quel video al tuo responsabile e farti licenziare in tronco come si meriteberebbe un idiota del tuo stampo,ma visto che mi piacciono i tipi con i muscoli ma senza cervello voglio darti un'altra possibilità.Ormai ero alla mercè di quella donna che già mi metteva in soggezione prima,dopo le minacce non se ne parla neanche.-Grazie signora non se ne pentirà,vedrà che faro tutto per lei!-Bravo,è proprio quello che volevo sentirti dire,ma sei proprio sicuro di essere disposto ad obbedire a tutti i miei ordini?-Sissignora glielo garantisco,risposi prontamente io.A quel punto lei si era alzato e col suo incedere leggerissimo si era posizionata dietro di me.Sentivo il suo profumo senza vederla e ad un ...
«12»