1. Il fascino della divisa


    Data: 15/06/2017, Categorie: Orge, Autore: siamosolonoi2, Fonte: Annunci69

    Mirko è nostro amico da sempre; un omone di 1 metro e 90 per 100 chili di muscoli possenti, uno di quegli uomini che se decidono di attaccarti al muro hai ben poche possibilità di sfuggirgli...già in borghese trasuda erotismo da tutti i pori ma quando è in divisa è proprio da sesso violento. Spesso e volentieri mio marito e Mirko allietano le mie serate e non posso certo dire di uscirne insoddisfatta, anzi...ma dentro di me sento di volere di più! Quel pomeriggio decido di scrivere a Mirko: "Ciao bell'uomo tutto bene? Stasera sei mica di pattuglia?" La risposta non tarda ad arrivare infatti poco dopo squilla il cellulare: " Ciao dolcezza, si stasera sono sul lungomare di pattuglia, se vuoi passare ci beviamo un caffè, io dalle 21 in poi sono li". Esco di casa alle 20 e 30 pensando di non trovare molta gente in giro ma purtroppo mi sbaglio e il traffico ruba un ora al mio diabolico piano. Finalmente riesco ad arrivare e trovare parcheggio a poche centinaia di metri da dove mi sta aspettando lui. Scendo dalla macchina eccitatissima e gli sguardi e i commenti di chi incrocio per strada fanno il resto... Ho deciso di indossare un tubino nero con una zip sul davanti appositamente tirata giù sul seno per lasciare poco all immaginazione e un bellissimo tacco 12 rosso fuoco, le preferite di Mirko. Cammino ancora qualche metro ma di lui nemmeno l ombra quando improvvisamente due braccia immense mi stringono la vita; eccolo finalmente! Mi giro per salutarlo: "cavolo Mirko, non ero ... più abituata a vederti in divisa, sei uno schianto!" "Ma proprio tu parli baby? Dovrei arrestarti per tentato omicidio plurimo, a quanti malcapitati hai già fatto venire un infarto?" Ci incamminiamo verso il bar dove ci aspetta un suo collega, si chiama Davide; carino anche lui ma non gli do troppo peso, deve andarsene...allontanarsi da noi in modo che io possa iniziare ad attuare il mio piano...ma come?...idea! "Davide perdonami ho finito le sigarette, ci andrei io ma mi fanno malissimo i piedi, ti spiace andare tu per me?" "Ma certo figurati! Tanto le devo prendere anche per me! Torno subito!" Si allontana velocemente e Mirko mi dice: "Ma come cazzo ti sei vestita? Ora per colpa tua ho l uccello di marmo, che figura ci faccio? Sono in servizio!" "Non ti preoccupare che a te ci penso io!" e così dicendo gli assesto un sonoro ceffone sulla faccia. " Oh ma che cazzo fai? Sei diventata scema?" Gli rispondo con un occhiolino ed è lì che Mirko capisce tutto... " Davide, le manette x favore; la signorina pensa di poter agire a suo piacimento, dobbiamo farle capire che ogni gesto ha una conseguenza!" Mi fa girare e solo quel semplice contatto mi eccita da morire...è un crescendo di emozioni...le manette ai polsi, lui che mi tira verso la macchina..."puttana avrai quello che vuoi" mi sussurra all orecchio... La mia eccitazione sale metro dopo metro, i capezzoli durissimi ben visibili dalla sottile stoffa del vestito, il mio piacere che inizia a inumidirmi le cosce...quando finalmente ...
«123»