1. Crociera


    Data: 15/06/2017, Categorie: Orge, Autore: Makiko, Fonte: EroticiRacconti

    Erano passati quindici anni dalla nostra luna di miele, quell'estate avevamo deciso di regalarci una crociera per un po' di meritato relax dopo un anno di lavoro. Il giorno successivo all' imbarco avevamo pensato di andare a fare una sauna, ignari di quello che poi sarebbe successo. Entrammo nella sauna e con noi c'era un' altra coppia, che sembrava avere la nostra stessa età Lei una bella donna dal seno prosperoso gambe toniche e capelli corti mentre il Marito, un uomo dal fisico ancora asciutto e i capelli brizzolati Anche loro intenti a rilassarsi Ci sedemmo proprio difronte a e iniziai a scambiare qualche parola con mia moglie riguardo la sauna Quando vidi lei dell' altra coppia slacciarsi il reggiseno toccarsi sensualmente il seno per poi lasciare quelle grosse tette libere da impedimenti. Fu un gesto davvero eccitante è quasi di sfida verso mia moglie Così che per gioco provai a chiederete a mia moglie perché non replicasse il gesto avendo anche lei una bella quarta. Conoscendo mia non pensavo che avrebbe accettato la cosa ma quella volta non si fece pregare e con un gesto fece cadere anche lei il reggiseno lasciando fuori le tette Francesca, così si chiamava lei dell'altra coppia non perse tempo e iniziò subito a fare conoscenza,prima parlammó un po' da lontano poi pian pian si avvicinarono Restammo un bel po di tempo a conoscerci, parlando della nave e dei nostri precedenti viaggi,nel frattempo la sauna si era affollata, così Antonio,il marito di Francesca prima di ... andare via ci invitò a prendere un aperitivo in camera loro per poi andare a cena insieme. Così ci salutarono. Noi restammo ancora un po in sauna a discutere dell'invito, ma mia moglie rimise il costume anche parche nel frattempo entrarono altre persone in sauna. Ci preparammo per la sera, mia moglie indossò un abito blu lungo che le risaltava le curve del culo, dallo spacco vertiginoso sul lato destro e una vistosa scollatura, tacchi alti capelli legati dietro e una collana che dal collo finiva per scenderle tra le tette. Io vestii più casual Eravamo già pronti per uscire ma dell' appuntamento non ne avevano proprio discusso, così le chiesi se era intenzionata ad accettare l invito Mi rispose che non era di buon gusto rifiutare, così ci avviammo verso la loro camera. Alla porta ci venne ad aprire Antonio, che accolse me con una calorosa stretta di mano e con un bacio la mia signora. Ci invitò ad entrare in camera Prendendo per mano mia moglie con un eleganza disarmante facendole complimenti sul vestito All interno della cabina su di una poltroncina ci aspettava Francesca, con un vestito bianco corto anche lei con una vistosa scollatura e le gambe accavallate Appena ci vide sorrise è ci venne incontro Antonio e mia moglie si avviarono verso il balconcino non faceva altro che riempirla di complimenti, mentre Francesca mi prese per il braccio e si cinse il corpo posando la mia mano sul suo culo. Non potetti fare a meno di stritolarlo, ma evidentemente lo feci con troppa foga ...
«1234»