1. Immaginazione. La mia prima volta.


    Data: 16/06/2017, Categorie: Etero, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Il mio sogno ( e penso anche quello di molti) sarebbe quello di farlo la prima volta con una donna più grande di me... ecco il racconto che vi ricordo è di fantasia...E' il periodo estivo sono tutti in vacanza compresi i miei genitori io ancora no perchè sono alle prese con gli esami all'università. In città è rimasta anche un'amica di mia madre che è sempre molto disponibile con me quando non ci sono i miei, forse perchè non ha figli e il marito è sempre in giro per il mondo per lavoro e si trova sola. Sofia cosi si chiama è una bellissima donna mi ha sempre affascinato 1.60 mora occhi verdi labbra carnose un bel seno e un fisico da far invidia alle mie coetanee... nonostante abbia quasi il doppio dei miei anni... Finiti gli esami decido di raggiungere i miei in una località di mare... ma la sera prima di partire Sofia mi telefona dicendomi se potevo accompagnarla in auto in un'altra località di mare che dista un centinaio di chilometri da dove ero diretto io perchè non gli andava di andare in treno da sola. Siccome in questi giorni lei era stata molto disponibile con me preparandomi il pranzo lavando i miei vestiti decisi che non ci sarebbero stati problemi e che facendo una deviazione l'avrei accompagnata. La mattina successiva mi svegliai un po' in ritardo, mi faccio una doccia metto i bagagli in auto e vado a prendere Sofia... scende è bellissima più che mai.. un vestito bianco sopra il ginocchio una scarpa con tacco e un rossetto sulle labbra che la rende ...
    magnifica... Metto le sue borse in auto nel frattempo lei sale in auto al posto anteriore quando salgo non posso non notare le sue meravigliose gambe accavallate lasciate scoperte dal corto vestito. Metto in moto e partiamo è circa mezzo giorno e ci aspettano cinque ore d'auto... Dopo un'oretta ci fermiamo per prendere qualcosa da mangiare ci fermiamo una mezzoretta nel risalire in macchina Sofia mi offre delle caramelle le mie preferite e io gli dico "Come potrei dirti di no?" e lei mi rispose maliziosa "Almeno sulle caramelle puoi dirmi di si!" Capì il doppio senso e arrossi... lei in risposta mi fece una carezza delicata e dolce sul viso... riprendemmo il viaggio ma poco dopo l'autostrada è bloccata... e non c'è modo di prendere altre strade alternative... restiamo fermi per molto c'è qualcuno che scende dalle auto... fa molto caldo... noi restiamo in auto e parliamo un po del più e del meno... Sofia mi chiede se avevo una ragazza io gli risposi di no... parlando cosi dell'amore mi disse che lei era in un periodo di crisi con il marito... Notai che accavallava spesso le gambe e si tirava su il vestito come per sistemarlo.. ma cosi scopriva ancora di più le gambe...avevo la sensazione che lo stava facendo apposta... Ripartimmo finalmente e arrivammo a destinazione alle otto di sera... un splendida villa vista mare... siccome si era fatto tardi Sofia mi chiese di rimanere a cena li da lei... accettai senza problemi visto che mi sarei dovuto fare altri cento chilometri alla guida... ...
«123»