1. Parcheggi


    Data: 16/06/2017, Categorie: dominazione, Autore: il marito contento, Fonte: EroticiRacconti

    Parcheggi Fin dal primo incontro con Luca capii che la sua indole era mentale più che fisica. Gli piaceva la sottomissione mentale e la applicava a mia moglie e a me. Il tutto fu chiarissimo al secondo incontro. Luca mi andò una mail dicendomi che avrebbe organizzato una serata per il venerdi successivo. La sera mia moglie mi disse che le aveva telefonato dicendole che doveva farsi trovare il venerdi alle 21 piacenza, dovevo accompagnarla io. Il venerdi ci prepariamo e usciamo. Essendo estate Luca ha detto alla mia lei di mettere solo una gonna cortissima e una camicetta, oltre le scarpe. Ci troviamo alle porte della città, nel luogo definito con lei. Lui scende dalla sua auto e si avvicina. Lei sale con me e tu ci segui, così guardi per bene. Lei sale in auto con lui e io li seguo. Imboccano l’autostrada per Bologna. L’auto svolta ad un’area di sosta. Poi prende una stradina e si ferma nella zona dell’area più lontana. Avevamo già giocato diverse volte in quell’area, sapevo cosa sarebbe accaduto. Ci sono fermi due camion . Ne arriva un terzo. Più lontano un’auto ferma. Luca scende dall’auto e si avvicina alla mia. Vediamo cosa accade, mi dice. Tu qualsiasi cosa accada non puoi intervenire. Vediamo se se la cava da sola. Si accende una sigaretta e mi invita a scendere per fumare e vedere meglio. Siamo a meno di dieci metri. Per qualche minuto non succede nulla poi da un camion scende un uomo, un ragazzo sui trenta. Ci guarda. Luca lo saluta. Il ragazzo si avvicina al ... finestrino e comincia a parlare con lei. Poi mette una mano dentro. Lei sporge il braccio e comincia a tastare il ragazzo tra le gambe. Il ragazzo apre la portiera e si avvicina Lei si siede con le gambe di fuori e lui le mette in bocca il suo uccello. Da un secondo camion scende un altro ragazzo e si avvicina. Si guarda la scena. Il primo ragazzo si china. Le apre le gambe e comincia a scoparla sul sedile dell’auto, lei con le gambe fuori Sentiamo fin da subito lei che emette dei gridolini. Il ragazzo la scopa per qualche minuto poi si rialza e la prende per mano. Lei esce e lui comincia a limonarle L’altro ragazzo si appoggia alla mia lei da dietro e i due se la rigirano un poco palpandola. Poi il secondo ragazzo si avvicina al camion e i due lo seguono. Salgono sul camion e lasciano la portiera aperta. Io e Luca ci avviciniamo e ci appoggiamo alla sua auto, siamo non più di cinque sei metri e la visuale è buonissima. I due non stanno perdendo tempo. Lei è già tra i due, la gonna sollevata e la camicetta aperta. I due non dicono una parola, la scopano e basta. Luca si accende un’altra sigaretta. Poi ad alta voce dice ai due…Lui è il marito, scopatevela per bene davanti a lui,riempitela di sborra che poi se la riporta a casa. I due ridono e mi guardano. Cornuto guarda come la trattiamo La scopano a turno. Loro seduti ognuno su un sedile e lei che si alterna sedendosi sul cazzo di uno e dell’altro. A noi si avvicina a quel punto un terzo camionista. Un uomo sui sessanta. ...
«12»