1. Un marito premuroso-una moglie da consolare-2 un fratello e il suo amico


    Data: 16/06/2017, Categorie: Incesti, Autore: Incest 2012, Fonte: EroticiRacconti

    Sin da quando si erano conosciuti Silvia e Giorgio,era apparso ad entrambi evidente l'enorme differenza tra i due. Lei era sanguigna,vivace,estroversa e trasgressiva tanto da apparire scandalosa in certi suoi atteggiamenti. Il suo portamento provocante ed il suo aspetto fisico sensuale e procace,favorivano sicuramente certi suoi comportamenti che non lasciavano certo insensibili coloro che l'incontravano. I maschi erano immediatamente attratti dalla sua esuberante carica erotica mentre le donne ne rimanevano affascinate per la sicurezza che esprimeva in ogni suo atteggiamento. Lui era un bel ragazzo dall'aspetto però,assolutamente anonimo. Era colto,sensibile e gentile. Tutte virtù queste che a causa della sua riservatezza e del carattere introverso,non erano percepibili se non dopo una approfondita conoscenza. Anche lui,come tutti i maschi ne era stato ammaliato quando l'aveva conosciuta. Sin da subito aveva iniziato un timido ma infaticabile corteggiamento del quale lei,si è resa conto solo dopo molti mesi. La prima volta che sono usciti insieme,lei lo ha baciato subito sulla bocca. Un bacio lungo e profondo che lo ha lasciato quasi stordito e senza fiato. Durante la romantica cena,gli occhi di Giorgio erano persi in quelli di lei ed il cuore gli scuoteva il petto con tanta violenza che lui temeva che tutti nel locale ne potessero percepire i battiti. Naturalmente,come sempre accadeva,lei era divenuta il centro d'attenzione di tutti i presenti. Dopo cena Silvia aveva ... invitato Giorgio a casa sua e lì,senza perdere tempo in superflui preamboli,lo aveva spogliato e inginocchiandosi davanti a lui,aveva cominciato a succhiargli il membro sino a farglielo indurire. Poi,dopo essersi spogliata lei stessa,aveva ripreso a succhiarlo sino a sentirlo godere nella sua bocca. I gemiti di Giorgio sortivano sordi e strozzati come rantoli e mentre lei tenendolo stretto per i fianchi e stringendo le labbra per non perdere neanche una goccia del suo piacere,sotto le dita percepiva un violento tremore che scuoteva tutto il corpo dello sgomento giovane. -Complimenti Giorgio...sei davvero ben messo,pieno e gustoso proprio come piacciono a me i maschi! Spero sia piaciuto anche a te!- Gli aveva detto lei mentre si rialzava e dopo aver deglutito l'abbondante razione di sperma che con le sue numerose,incontenibili contrazioni lui le aveva scaricato in bocca. Poi,esibendo davanti agli stupiti occhi di Giorgio il suo florido,stupendo e morbido corpo,lo ha preso per mano e lo ha portato nella sua camera da letto. L'ambiente era illuminato da una tenue,diffusa luce rossa che colorava di se ogni cosa in quell'ambiente. Ogni mobile,ogni oggetto,ogni stoffa,ogni quadro sfiorato da quelle sfumature di luce rossastra,restituiva di se colori,volumi e riflessi diversi tenui ed avvolgenti come un sogno meraviglioso....come un'avventura e,come un'esplorazione onirica dava la sensazione di essere inghiottiti in una caverna come Alice nel.... Anche le ombre,basse e sinuose,parevano ...
«1234...»