1. Quando meno te l'aspetti - Il ladro


    Data: 16/06/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: fidanzatopazzo, Fonte: Annunci69

    Io e mio fratello ci siamo dichiarati amore eterno. Lui mi ama io lo amo. Ci sentiamo travolti da questi sentimenti che ci sincronizzano in una sorta di valzer romantico. Dormiamo. Durante la notte sentiamo un rumore che proviene dalla cucina.... Mio fratello, il mio amore grosso e maschio scatta e si precipita in cucina. Silenzio.... Dopo pochi istanti sento un enorme trambusto. Come se qualcuno stesse dando calci e pugni nei mobili da cucina. Raggiungo il mio macho. Non ci vedo molto... é troppo buio ma a un tratto sento una voce che non conosco. -Ora fai quello che ti dico... GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Dammi tutto quello che hai di importante e costoso. Non ti accadrá niente a meno che non esegui.... In tal caso.... Peggio per te... Con una une immobilizza il mio amore.... Lui non se ne é accorto che ero lí pietrificato. Non avevo il coraggio di muovermi.... Osservavo solo..... -Non urlare che se voglio ti uccido.... É meglio che collabori... Prendo coraggio mi precipito verso il telefono ma cado.... Il ladro sente che inciampo mi raggiunge e dice... -Aaaah e questo piccoletto? Poverino sei caduto? Con te mi divertiró tanto questa sera. Mio fratello aggiunse -NO!! Lascialo stare!! Non lo toccare! -Ah si? E perché? É sensibile? O V E R G I N E ? Scandí cosí maniacalmente quelle parole che piansi.... Avevo giá capito le intenzioni del tipo.... Voleva inchiappettare M E..... Ma ero vergine.... E volevo che mi sverginasse mio fratello.... Piansi per un bel po.... ...
    Mio fratello, dopo che il maniaco xi mise tutti e due sul divano legati, mi disse -Tranquillo non ti capiterá nulla di male... Ci sono io che ti proteggo. Ti amo cucciolotto mio. -Che teneri...... Ptzk..... Mi fate pena un po.... Due poveri ingenui.... Ma no! Non mi faró impietosire da voi..... Tu! (puntanto il dito contro me) Dimmi dove avete l oro!! Subito! -No non glielo dire! Non mi fa paura! Capito? Fammi quello che vuoi! Non ho paura di te! -Osi sfidare il grande Luca? (si riveló) Ah si non hai paura? Nemmeno se.......... Da dentro a un manicotto caccia un brutto arnese.... Indefinito... Dalla troppa ombra. A un certo punto riflette la luce del lampione fuori casa. É un coltello... Lo infila sotto al boxer di mio fratello... Mio fratello chiuse gli occhi... Non so... Se per paura o altro ma li chiuse. A un certo punto il suono di uno squarcio rimbomba nella casa vuota. La rigogliosa natura fa capolino... Col coltello ci gioca e scherza... Lo sposta lo alza... -Che bell attrezzo ci troviamo qui è? -Cosa vuoi da noi? Perché proprio noi? -A questo punto voglio solo divertirmi con voi due..... Da questo momento in.poi siete i miei servi. Farete tuttoquello che volete. Ne io ne mio fratello rispondemmo. Si avvicinó a me... Annusó la mia pelle la lecco.... La tastó esplorando ogni mio angolo. Arrivato al sesere disse. - Proprio un bel primo piatto degno d un re! E quel re sono io! - No ti prego! Lasciami stare! Devo aspettare quello giusto...... - Fai di me ció che vuoi padrone ...
«123»