1. il regalo


    Data: 17/06/2017, Categorie: Etero, Dominazione, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    mi chiamo Luigi e faccio il rapprensentante ormai da 27 anni, quello che mi è successo ieri, sinceramente non mi era mai capitato..Decido, dato che sono in zona di passare a salutare un mio vecchio cliente, per un periodo siamo stati praticamente amici, nel senso che ci trovavamo a metà strada per trascorrere intense serate, o negli incontri di lavoro non mancavamo di pranzare assieme. Sapevo che ultimamente i sui affari andavano piuttosto bene, aveva cambiato sede, e si poteva pure permettere un suo ufficio da "presidente".Raggiunto l'indirizzo resto favorevolmente colpito dalla nuova sede. In questo periodo di crisi Luca e riuscito a crearsi quella che almeno apparentemente sembra una solida e florida società.Vengo fatto accomodare nel suo ufficio dove vengo subito accolto da Luca, faccio appena in tempo a buttare l'occhio sulla sua segrataria:non piu di 25 anni - tacchi alti, mini un discreto seno e viso veramente molto bello.. Rimpiango quando avevo 20 di meno e le uscite con Luca mentalmente..Luca mi accoglie con un abbraccio, iniziamo a chiaccherare del più e del meno mentre aspettiamo il canonico caffe.. sono le 17.30 ma a un caffè non si dice mai di no.ci viene servito dalla segretaria che ho avuto modo di ammirare, questa volta ho modo di ammirare il suo fondoschiena fasciato dalla mini, si intuisce un piccolo perizoma a dividere la natiche per me perfette...Una volta rimasti soli non posso non commentare:certo che hai sempre degli ottimi gusti in fatto di ... donne...scommetto che non l'hai assunta solo perche è brava..sorride.. in effetti.. ti diro che come segretaria non è un gran che.. è distratta, secondo me incapace ma in fondo va bene così ho anche una scusa per punirla..lascia cadere questa ultima frase nel vuoto..prendo il caffe, e commento ha proprio un bel culosorride sornione.. ti piacere incularla?Per poco il caffe non mi va di traverso...a chi non piacerebbe? solo che non credo che lei sarebbe d'accordo..dai ti voglio fare un regalo... prende il telefono.. Giada per favore nel mio ufficio..passano pochi attimi e Giada appare sulla porta, eccomi ingegnere..Gentilmente, il mio amico vorrebbe incularti preparalo con un pompino..Vedo Giada impallidire.. e subito dopo arrossire... si certo come vuole lei ingegnere.. la vedo inginocchiarsi di fronte a me, e lei stessa che slaccia la mia cintura, apre il pantaloni e un po impacciata lo tira fuori.Mi toglie le scarpre e sfila i miei pantaloni, che piega diligentemente prima di appoggiarli a una sedia.Il mio cazzo è gia teso, non nascondo che questa manovra mi arrapato.sincerametne sono in imbarazzo anche io, è tutto il giorno che sono fuori, e qualche sosta in bagno l'ho fatta, oltre a essere sudato deve sapere decisamente di piscio..incurante di ciò vedo Giada imboccare interamente il mio cazzo.. ci si dedica, lecca l'astra, lo succhia, cerca di farlo entrare piu che puo.. non trascura nemmeno le mie palle, ha una dedizione veramente ammirevole.sono un po stronzo lo ammetto.. ma ...
«123»