1. come ho scoperto essere bisessuale


    Data: 17/06/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Voglio riportare una richiesta tramite email di un mio lettore, il quale mi prega di raccontare come ha capito di avere dei gusti diversi da quelli che lui ha sempre pensato di avere. Ve li riporto modificando solo il suo nome per ovvie ragioni. Comincia cosi:Caro Amistarco ho scoperto la mia nuova vena un giorno un po particolare di un lontano tempo oramai passato. Ho capito di essere bisessuale perché anni fa per qualche regalino mi facevo spompinare, poi però chi mi doveva spompinare, mi ha portato a casa sua. Mentre mi stava spompinando, sono usciti altri tre suoi amici. Erano vestiti, circa 45 anni, hanno chiesto se potevano guardare e pian piano si sono avvicinati dopo il suo ok. Io ero rimasto bloccato mentalmente e fisicamente da questa situazione e dopo un po, attorniato e accarezzato dappertutto, hanno cominciato a spogliarmi completamente. Non ho saputo oppormi, ero con la mente su un altro mondo, ero preoccupato ma eccitato dalla situazione, sconosciuti personaggi libidinosi erano intorno, mi sono trovato steso su un tavolo a pancia in su con le gambe allargate e appoggiate sulla schiena di uno di loro. Avevo brividi di eccitamento su tutto il corpo. Ha cominciato ad accarezzarmi le chiappe e speravo che mi accarezzasse anche il buchino. Ci passò su velocemente facendomi saltare con un fremito. Qui mi disse subito: ah.....vedo che piace se ti accarezzò il buchino. Cosi comincio a toccare il mio ingresso con il dito in senso rotatorio, mi faceva morire dai ... brividi, intanto gli altri avevano sfoderato i loro cazzi e se li maneggiavano con cura guardandomi dappertutto. Ad un certo punto, colui che mi accarezzava si è bagnato le dita in bocca e ha cominciato a inumidirmi il buchino roteando sempre le sue dita ora umide. Si è colato una bella quantità di saliva sulla mano e me la spalmata su tutto il buco e sul suo cazzo......ero eccitatissimo e arrapato, avevo il cazzo durissimo, mi faceva male da quanto era duro, ho cominciato a toccare il mio cazzo. Ero bollente, accaldato da quella eccitazione che saliva in me come la paura del dolore per quello che stava per succedermi. Mi ha appoggiato il suo cazzo sul buchino .......ho sentito un brivido fortissimo, ha cominciato a spingere piano......non sentivo male ma sentivo che si allargava piano con un po di resistenza. Mi dice che ho proprio un bel fumetto stretto stretto......e deve fare piano. Mi alza leggermente ancora il culo e spinge più forte e sento un dolore forte. Sento proprio l'anello del mio culo che non vuole cedere....mi fa male e mi dice spingi come se dovessi cagare. Lo feci....lo volevo, sentii il suo cazzo bollente penetrarmi dolcemente si fermò un attimo, sentivo il mio buchino adattarsi a quel palo di carne. Il mio cervello era in tilt, sensazioni indescrivibili, non ero più cosciente, sembrava di vivere in un mondo parallelo bellissimo.....che goduria...... Ha ricominciato a spingere , lo sentivo entrare dolcemente centimetro dopo centimetro fino in fondo......bellissima ...
«12»