1. "Venire in Sauna"


    Data: 17/06/2017, Categorie: Etero, Autoerotismo, Sensazioni, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Mi presento, sono un ragazzo di 18 anni compiuti da poco, abbastanza alto, sportivo, amo il benessere e il relax. Voglio raccontarvi un'esperienza reale della scorsa vacanza. Dicembre, neve a palate e freddo glaciale. Ero in vacanza con i miei, in Trentino. Campeggio molto bello, internet wi-fi, vicino alla pista ciclabile, piscina, idromassaggio sauna e bagno turco inclusi nel prezzo. Un pomeriggio i miei decidono di andare a sciare dopo pranzo e io rimango solo. Decido di andare a fare una nuotata nella piscina con l'acqua calda e di rilassarmi a dovere,dopotutto sono in vacanza!! Dopo 20 minuti circa mi asciugo e mi stendo su un lettino a leggere una rivista. Nella piscina c'erano altre persone, adulti, bambini, ragazzi, e ragazze. Ma c'è troppa confusione e non riesco a concentrarmi, così mi alzo e mi dirigo verso la sauna. Apro la porta e mi ritrovo in una piccola stanzetta, una specie di "sala d'attesa". La temperatura è tiepida e si sta molto bene, Ci sono dei lettini e una donna completamente nuda distesa su uno di essi. Probabilmente dorme, penso. mi dirigo verso la porta della sauna vera e propria e leggo su un foglio appeso le regole prinicpali.1-l'ingresso in sauna è consentito solamente a persone ...
    si età maggiore di 13 anni2-l'accesso è vietato a persone con problemi di pressione cardiaca e di cuore.3-L'accesso alla sauna è consentito solamente senza costume. Gli indumenti sintetici, sottoposti ad alte temperature rilasciano sostanze tossiche per la salute.Rimango un pò interdetto ma senza problemi mi spoglio e entro nella doccia. Mi sciacquo dal cloro e intanto penso:" Non dev'essere facile ma può rivelarsi un esperienza molto, molto eccitante."Esco dalla doccia e subito di fronte alla porta il mio pene eccitato si ingrossa vigorosamente e si alza raggiungendo una rigida erezione. Cosa faccio ora? Entro o non entro? Bè faccio finta di niente ed apro la porta. Una vampata di calore estrema mi investe ed entro in una piccola stanzetta di legno, molto buia, con un soffitto molto basso. Riesco a distinguere dei lettini sistemati a scaletta, e man mano che i miei occhi si abituano al buio mi accorgo di non essere solo. Ci sono 2 donne di età abbastanza avanzata, nude sedute sui gradini, appoggiate alla parete, che chiacchierano tra di loro. Saranno sulla cinquantina, bionde, un seno a pera molto grosso e la vagina depilata. Sono sedute su degli asciugamani di cotone. Ignorando il mio pene, mi siedo anch'io.
«1»