1. Ricordi di un sessantenne bisex 4 (apologia dell'inculata)


    Data: 17/06/2017, Categorie: Prime esperienze, Autore: bottomteddybear, Fonte: Annunci69

    Mi sia concesso un attimo di riflessione pubblica che è anche una spiegazione. Non voglio essere accusato di raccontare storielle perché ho chiaramente scritto di usare un pizzico di fantasia là dove non arrivo con la memoria: ma sfido chiunque a ricordarsi le parole dette cinquant'anni prima! Ripeto: i fatti sono reali solo che le parole non possono essere quelle non credo che si pensi —nel fare un'esperienza qualsiasi— a doverla poi raccontare in futuro. Come tutti, poi, qualunque essa sia l'epoca, vivo nel mio presente, nella voglia —strana forse— di essere inculato. Allora sarebbe meglio intitolare questa riflessione come: Lo sfintere femminile tra glutei maschili, ovvero il piacere di prenderlo nel culo Ma, un momento. Procediamo con ordine e prima di arrivare a fare l'apologia dell'inculata perché di come ci sono arrivato l'ho già detto, vorrei un attimo soffermarmi su un fatto importante. Viviamo, è cosa nota, in una società di ipocriti che fà le cose e le pensa, ma non le dice perché non sta bene o che magari va ad infrangere alcuni dogmi dettati da chissà chi. Ho tolto ogni riferimento all'età perché dalla redazione sono stato accusato di far apologia della pedofilia, per cui lascio all'immaginazione del lettore il fatto temporale sottolineando che questa è la storia veritiera della mia vita. Voglio comunque ribadire che non c'è nulla di più errato nell'ingiusto giudizio datomi. Odio non solo la pedofilia ma anche tutte le forme di coercizione sociale in generale e ...
    sessuale in particolare perpetrato contro chiunque figuriamoci su minori! Penso che non ci sia niente di più riprovevole che approfittare di una persona (e non ha importanza l'età) per ottenere qualcosa: è una cosa ignobile! Desidero inoltre aggiungere che nella mia vita non sono stato mai, e poi mai, molestato da un adulto. Ad onor del vero devo dire che il caso contrario è invece accaduto, cioè che io abbia molestato un adulto. Ma come scriveva giustamente Quintiliano: sunt nonnulli acuentis puerorum ingeniis non inutiles lusus. Chi ha letto già il primo capitolo dei miei ricordi sa bene che non ho cominciato dal culetto, ma dalla bocca. Ah, certo, adesso a mente serena possiamo anche pensare al pompino. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Ma non era così per me. A me, del pompino, non importava niente e non ne sapevo nulla. Non avevo la fisima di "prenderlo in bocca" anzi non ci pensavo nemmeno. A me piaceva (e mi piace tutt'ora) lo sperma. Mi piaceva il gusto e il profumo delle sperma. E pur di gustarlo avrei fatto qualsiasi cosa anche i pompini. Sono tutt'ora convinto che lo sperma, assunto per via orale o anale, sia salutare e faccia molto bene, infatti contiene, acido ascorbico, antigeni del sangue, calcio, cloro, colesterolo, acido citrico, creatina, aboutonia, fruttosio, acido lattico, magnesio, azoto, fosforo, potassio, pirimidina, sodio, sorbitolo, spermidina, urea, acido urico, vitamina B12, e zinco. Tutto in quantità molto modeste. Un uomo dispone in media di ...
«1234»