1. 1^ notte x Amsterdam


    Data: 17/06/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: Alvertn, Fonte: Annunci69

    Mi sono illuso che dopo tutto questo movimento, una pausa seppur breve ci sarebbe stata. Invece Luca si stende subito, vuole sopra lei che si siede e si prende la mazza nella figa acora bagnata di me. infilato si abbassa e bacia . Le chiede “chi vuoi che ti inculi?” e Lei vuole me. Obbedisco e dopo averla leccata dal cazzo di Luca al culo e più volte per assaporare il cazzo e gli umori della figa, appoggio la cappella e forzo, il membro entra velocemente e inizio a scopare. Prendo lo stesso ritmo di Luca, dentro assieme e fuori assieme. Intanto il 3° cazzo si pianta in gola a lei, passando ogni tanto, ma meno frequentemente, in quella di Luca che lo succhia volentieri. Pompiamo tutti e il ritmo è blando, tranquillo. Ascoltiamo i piaceri e siamo aperti a tutte le più piccole sensazioni. La coordinazione con Luca cade e il movimento è sconnesso. Luca entra ed io esco e viceversa. Mi piace, ha un bel culetto liscio a pera, posto in offerta per essere colto da me e si muove per i colpi che diamo. Chiappe sode, rosellina più scura. Si procede così, ansimando e godendo dei corpi caldi, delle carezze, dei baci. Il maschio, non ricordo il nome, si siede lasciando la bocca in cerca di cazzo. “mi piace di più infilarlo che farmi solo succhiare, e l’unico buco disponibile è il tuo, bella troietta, lo userò bene come prima e poi lo ho lubrifico ancora meglio” Gira intorno all’ammasso di corpi e viene dietro di me:”hai un culo da favola e te lo riempio molto volentieri, contento vero?” E ...
    cosa potevo dire io? Forse un no? “si scopami come vuoi” e non finisco che è già in me che mi tromba come assatanato, facendomi perdere il ritmo precedente e” godi, godi troia che ti sfondo tutto sino in fondo, godi”, nel contempo mi sbatte con vigore. E’ il primo a venire, ovviamente dopo le diverse volte di lei, ma quelle non si contano poiché sono numerose rispetto a una sola nostra. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); “Ti riempio, si ti riempio sentimi troia senti come arriva senti come ti riempio” e la sborrata calda arriva, mi fermo per non perdere il suo cazzo in culo ed è lui che mi monta venendo, continuando e gemendo. Sborra sino a svuotarsi sia dello sperma, che delle energie poiché subito si distende sulla mia schiena e su di me. Appena lui si ferma, io riprendo a incularla con forza e non impiego molto per godere e venire. Ansimo come avessi scalato l’Everest, e soffio forte venendole dentro quel bel culetto accogliente e stratto, e lei felice di sentirsi riempire gode facendosi sentire bene. Per non pesarle alzo il busto con l’effetto del cazzo che è ancora in me, mezzo duro o mezzo molle, che si muove e si fa sentire. In quella posizione mi godo Luca. lo osservo ed ora accelera e vedo lo stantuffo sparire e ricomparire nella figa, lo osservo attentamente e immagino la stessa scena ma nel mio culo e osservo sempre più incuriosito, il cazzo torna a erigersi turgido. Lo vedo vibrare, vedo i colpi decisi profondi e meno frequenti, ma violenti. Penso a quelli che ...
«1234...»