1. il ristorante dei camionisti


    Data: 17/06/2017, Categorie: Orge, Autore: Aramis27, Fonte: Annunci69

    Era l'ultimo giorno di vacanze in america il coast to coast era stato estenuante ma bello. Prima di tornare all'ultimo albergo del tour decidemmo di fermarci ad un ristorante che ci consigliava una guida locale uno di quei posti dove si mangia e dei gruppi suonano sul palco. Mia moglie Monica aveva indosso un vestitino leggero nero con abbondante scollatura. Arrivati al locale parcheggiammo tra una ventina di camion, quei bestioni che si vedono nei film americani; la cosa ci fece piacere perchè almeno in Italia i camionisti sono una garanzia sulla qualità del cibo. sulla porta c'era una scritta con il programma della serata "Gara di spogliarello"! Chiesi a Monica se gli andava di entrare lo stesso e con mia grossa sorpresa disse di si. Monica era una donna a cui piaceva fantasticare durante il sesso di essere posseduta da più uomini, ma quando si era fatta concreta l'ipotesi si era sempre tirata indietro. Appena entrati mi accorsi che erano quasi tutti uomini, circa cento, tranne mia moglie e una decina di cameriere. inutile dire che appena entrata attirò su di se gli sguardi di tutti i presenti. Ci sedemmo ad un tavolo e lei al contrario di quello che presumevo si mise spalle al muro in bella vista mentre io davo le spalle al locale e al palco. Monica nei giorni successivi al ciclo è sempre molto arrapata e nelle fantasie diventa veramente una troia da strada ma come dicevo niente più. Ci presero l'ordinazione e dopo poco lo speaker salì sul paco e cominciò a presentare lo ... spettacolo. Le strip si esibivano una dopo l'altra ; avendo lavorato in gioventù in un night devo dire che la qualità delle stesse era molto scarsa sia quella fisica che artistica. Ad un certo punto arriva al nostro tavolo il presentatore e dice a Monica in uno slang per me incompresibile una cosa e lei gli risponde e lui se ne va mi sembra soddisfatto. Gli chiedo di tradurmi la conversazione e lei mi dice che gli ha proposto di partecipare alla gara. La cosa mi fece andare il sangue al cervello, mi eccitava moltissimo l'idea di lei nuda in mezzo a tutta quella gente. Gli chiesi che gli aveva detto e lei mi disse che cosa ne pensassi. Gli risposi che non ne avrebbe mai avuto il coraggio, ma la mia sorpresa più grande fu quando mi disse che aveva già accettato e che il suo strip sarebbe stato il prossimo. Il cuore mi batteva in gola a mille anche perchè mi gira e la ragazza sul palco era già nuda e stava giocando con una bottiglia mimando un pompino. Prima di allontanarsi dal tavolo mi disse ora vedrai un vero spogliarello e sarai orgogliosa di me e così facendo andò verso il palco non prima di avermi baciato e messo la lingua dentro un orecchio. Lo speaker annuciò Monica con grande enfasi sottolineando che veniva dall'Italia. Le luci si abbassarono e il Monica entro su un grande applauso. Si muoveva sinuosa ad ogni passo le tette sobbalzavano dentro il reggiseno.Dopo qualche minuto dei classici movimenti da strip rimasi sorpreso perchè improvvisamente scese dal palco; tutte le ...
«12»