1. Vacanza di piacere.


    Data: 17/06/2017, Categorie: Tradimenti, Autore: jet, Fonte: EroticiRacconti

    Sono Luana e con il mio ragazzo Francesco,mi trovo in un isola tropicale in vacanza.Siamo in un villaggio turistico,una sera viene organizzato uno spogliarello soft maschile a cui partecipano diversi ragazzi del personale del villaggio,camerieri,bagnini,guardie per la sicurezza,...e sono uno piu' bono di un altro. Un giorno Francesco deve andare a un escursione a cui io non ho voglia di partecipare, mi saluta mentre io sono ancora nel letto,ma il saluto si trasforma in un massaggio che diventa presto, erotico. Fancesco mi fa mettere a pecorina e dopo avermi massagiato,passa a leccarmi il culo. Improvvisamente,si sente la porta aprirsi e' un bellissimo ragazzo, guardia giurata,della sicurezza. Veniamo beccati in pieno che stavamo scopando,anzi eravamo ai preliminari,quando siamo stati interrotti avevo solo la figa bagnata e una gran voglia di cazzo. Il ragazzo si scusa ma dice che deve controllare il balcone perche' c'e' stato un furto nella stanza accanto.....e in oltre avvisa Francesco,che devano partire. Francesco mi saluta e se ne va,in fretta e furia lasciandomi li,nuda nel letto,sotto un lenzuolo con la figa bagnata e una gran voglia di cazzo,insodisfatta e con un gran fusto di ragazzo figo,con occhi verdi,in stanza. Lo riconosco subito e' uno di quelli che ha fatto lo spogliarello maschile ,qualche sera prima. Dopo aver guardato in balcone,si avvicina al mio letto e con un aria molto sicuro di se,e in un quasi perfetto italiano,mi dice. -Mi dispiace di avere ...
    interrotto quello che stavate facendo,ti sentirai come rimasta a bocca asciutta,mi immagino,posso fare qualcosa per te? Mentre mi dice cosi',lo guardo nei suoi occhi verdi,splendidi, prima e il gli guardo il pacco poi e vedo che si gonfia a vista d'occhio. In quel momento me lo immagino nudo e perfetto il ragazzo,come l'ho visto a quello spogliarello e con quell'uccello che stava indurendosi davanti a i miei occhi,che la mia figa e' tanto desiderosa di ricevere, ancora bagnata come'.E decido che non posso non approfittare di tanto bonazzo a mia disposizione,mi basta riguardarlo negli occhi,per ritrovarmi un attimo dopo con la cappella di quel cazzone che ho visto drizzarsi un attimo prima,nella mia bocca. Il ragazzo,senza mezzi termini, mi dice. -Dai,succhia troia,lo so che non vedevi l'ora,ora te lo sbatto nella figa,succhiamelo per bene! E mentre mi prende per la nuca spingendomi con forza sul suo cazzo e con l'altra mano,va in cerca della mia fica bagnata e mi masturba con violenza con due dita. Mentre gli succhio l'uccello e gli lecco le sue grosse e possenti palle,mi fa venire una prima volta con le dita e succhiandomi il clitoride contemporaneamente mi provoca un prolungato orgasmo,da farmi godere come una maiala. E girandomi e tenendomi per i capelli me lo sbatte dentro la fica con forza e mi scopa con la foga di un cavallo in calore,come mai mi ha scopata Francesco. Mi spacca letteralmente in due,il suo cazzo e enorme e lo sento tutto dentro di me come se lo avessi nello ...
«12»