1. Una famiglia ritrovata


    Data: 18/06/2017, Categorie: Trio, Incesti, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Giuliano C. è un giovane imprenditore marchigiano che ha fatto una rapidissima fortuna nel campo delle costruzioni, riprendendo e rilanciando l’impresa paterna semifallita dopo la prematura morte del genitore. Molti si sono interrogati sul segreto di tanto successo, qualcuno ha avanzato congetture maligne circa relazioni equivoche e finanziamenti occulti. Certo è che, a 34 anni, Giuliano guida una società di costruzioni che da qualche anno comincia ad affacciarsi sul mercato extracittadino, con una capitalizzazione di tutto rispetto. A suggello della sua condizione di giovane rampante e vincente, si è costruito sul litorale adriatico una villa sontuosa nella quale trascorre week end goderecci a base, si mormora, di alcol e coca. Voci generate dall’invidia le ha sempre giudicate lui, che non si è mai preoccupato di smentirle.Ma per questo week end, un po’ per l’orgoglio di ostentare anche in famiglia il simbolo del suo successo, un po’ per un gesto di affetto fraterno, Giuliano ha invitato a trascorrere quattro-cinque giorni in villa sua sorella maggiore Mirella, la quale è da poco venuta fuori da una burrascosa separazione. Burrascosa, perchè il marito l'aveva sorpresa a letto con altro uomo ed aveva immediatamente troncato il rapporto coniugale. D'altro canto Mirella, una 38enne formosa e tipicamente mediterranea, non è mai stata una santarellina e il marito aveva sempre sospettato che si concedesse delle licenze amorose. Per fortuna non ci sono figli di mezzo e la ...
    separazione è avviata a risolversi senza troppe complicazioni.In realtà, quell’invito nasceva anche da un certo senso di colpa. Per seguire i suoi affari Giuliano aveva ampiamente trascurato i problemi dei suoi familiari. Mirella ha accettato di buon grado questa inaspettata vacanza ed è arrivata alla villa accompagnata dalla madre Wilma, una 60enne ancora molto piacente, della quale la figlia aveva presa la prosperosità, anche se ovviamente le forme della madre erano ancora più generose, con due tettone 6^ misura, due coscione arrotondate dalla cellulite e un culone largo e sporgente.Giuliano accoglie con grande calore le due donne, mostra loro le amenità del luogo e della casa, cerca in ogni modo di farle sentire a loro agio. E’ una rimpatriata di famiglia che ispira in tutti, specie nella madre, un senso di pace e di serenità.Ma già dalla prima sera si crea un'atmosfera un po’ strana. Mentre cenano a bordo piscina, Giuliano non riesce a staccare lo sguardo dal prosperoso seno di sua sorella, che la generosa scollatura della canotta aderente mette in bella mostra. Il bello è che Mirella sembra molto compiaciuta da quelle attenzioni, mettendo a disagio la madre alla quale non erano sfuggiti né gli sguardi del figlio, né il comportamento sin troppo accondiscendente della figlia.Oltre a quegli sguardi un po’ impertinenti, non accadde più nulla, anche se Giuliano se ne va a letto particolarmente turbato ed eccitato. La mattina seguente, quando Giuliano si alza e, con addosso una ...
«1234...»