1. La spiaggia


    Data: 18/06/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: carpediemss, Fonte: Annunci69

    La spiaggia Avevo sentito parlare di quella spiaggia su vari siti di incontri, sapevo che era molto frequentata da ragazzi gay, nudisti ecc. Ci capitai la prima volta ha causa del mio lavoro. Spiaggia bellissima é grandissima, almeno quattro o cinque chilometri di sabbia gialla e fine, con un bel bagnasciuga che ti permette di camminare per lungo tratto stando immersi nell'acqua fino ad arrivare ad un chilometro dalla riva, per poi immergersi totalmente in un'acqua, limpida é cristallina come solo le spiagge della Sardegna sanno essere. Per non parlare della pineta, foltissima ed immensa, ricca di alberi di pino ed eucalipto che si estendono a ridosso della spiaggia, regalando profumi meravigliosi é permettendo alle cicale di irradiare il loro inconfondibile suono. Notai anche un bell'ambiente giovanile, fricchettoni, rasta ecc, che stavano in spiaggia a fumare erba, oppure nei due chioschi in legno li presenti, ma anche ragazzi sportivi che praticavano sky surf ed altri sport acquatici, o chi semplicemente si godeva la bella giornata, insomma in quella spiaggia si respira un vero senso di libertà. Decisi che ci sarei ritornato, ma questa volta per godermela da bagnante. Infatti appena andai in ferie, mi recai subito li, era una bella é calda giornata d'Agosto, ci andai in compagnia di Fabio un mio caro amico che gestisce un bar e che al mattino, a causa del suo lavoro notturno, é sempre perennemente assonnato, ma con una scusa banale lo convinsi quel giorno ha prendere ... un po' di sole é farmi compagnia. Ci volle qualche chilometro prima che decidessi dove piantare l'ombrellone, con buona pace di Fabio che invece non vedeva l'ora di rilassarsi in spiaggia e farsi un bel pisolino. Ci sistemammo esattamente in centro spiaggia in una zona poco affollata, notai subito la presenza di soli uomini intorno a noi, per lo più ragazzi, chi da soli sdraiati a prendere il sole, e chi in gruppo o in coppia. Sistemato il tutto, facemmo un bagno rinfrescante, non passò molto tempo che Fabio mi lasciò solo in acqua, dirigendosi in spiaggia si distese sull'asciugamano per godersi il sole cocente di quella giornata. Io al contrario decisi di farmi un bella nuotata, arrivai fino alla fine della spiaggia che terminava con una caletta circondata da scogli, con solo la testa che mi sporgeva dall'acqua vidi quello per cui quella spiaggia era famosa. Uomini nudi prendevano il sole in totale relax, chi da solo e chi in coppia, altri nuotavano o si tuffavano dagli scogli, altri ancora si godevano la giornata sotto l'ombrellone riparandosi dal sole caldo, ma tutti rigorosamente a cazzo e culi all'aria, che fossero gay era reso ovvio dalle effusioni amorose che la maggior parte di loro si scambiavano di tanto in tanto. Il cazzo cominciò a svegliarsi, stretto dai boxer da mare, anche perchè alcuni si presentavano veramente bene, sia per quanto riguardava l'aspetto fisico, sia per i cazzi in vista presenti in abbondanza, alcuni di notevoli dimensioni, o almeno cosi mi ...
«1234...7»