1. Il mio amico Luca 2° parte


    Data: 18/06/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: betou1957, Fonte: Annunci69

    tempo qualche secondo me ne vengo alla grande sento che inghiotte tutto il mio sperma e non lo molla fin tanto che il mio pisello non è sgonfiato del tutto .- mi tremano le gambe mi siedo sul letto lui va in bagno penso a risciacquarsi la bocca torna in camera e sale in piedi sul letto poi si mette mi spostare un po’ e si mette proprio sopra di me .- “Spogliami tu ora, su dai datti da fare”.- Gli metto le mani su una caviglia e salgo lentamente carezzandolo fino all’inguine e qui scopro i tanga che indossa non contengono più il suo pisello che è già in tiro prendo una calza e la faccio scendere rivoltandola facendo molta attenzione a non romperla, poi l’altra poi afferro la sua mini apro la cerniera che sta su un fianco e la faccio scendere.- Vederlo così con quella mogliettina nera con le perline ed il tanga nero mi eccita moltissimo, ha delle gambe bellissime senza neanche un pelo ha solo un po’ di peluria sul pube per il resto del corpo niente e liscio e bianco come il latte, gli metto una sulla parte di pisello che esce dal tanga e mi avvicino ai suoi testicoli e glieli bacio prima e poi gli passo la punta della lingua .- Si china un po’ e mi toglie la maglietta poi si sfila la sua e io gli tolgo il tanga .- Io sono seduto sul letto con lui in piedi sopra di me gli guardo da sotto i testicoli ed il pisello e riprendo a leccarlo da sotto ma in quella posizione non riesco a prenderlo in bocca, allora continuo a leccarlo e inizio a masturbarlo con la destra con la ... sinistra gli passo da dietro e gli punto l’indice sul buchino e spingo sento che freme e allora spingo di più lo lecco lo masturbo e lo inculo con l’indice che oramai è tutto dentro .- Non mi accorgo che sta per eiaculare e se ne viene sopra la mia testa sui capelli sulla faccia ma non mollo la presa finchè il suo cazzo non è sgonfio .- Si inginocchia a gambe larghe sopra di me che ho ancora l’indice nel suo culo .- E incominci a leccarmi la faccia a leccare la sua sborra .- Intando il mio cazzo era di nuovo in tiro, levo la mano sinistra da sotto il suo culo e con l’altra mano gli passo il dorso sul buco per depositare la sua sborra sul buchino del suo culo poi lo spingo su un fianco mi tolgo da sotto lo metto a pecora sul letto e vado dietro di lui .- Mi inumidisco il cazzo con della saliva e gli punto la cappelle sul suo buchino e comincio a spingere e lui a gemere .- Spingo un po’ faccio entrare la mia cappella poi la la tolgo per un po’ di volte o paura di venirmene lì per lì ma tengo duro, finchè non sento che il suo buco desidera la penetrazione e allora comincio a pompare sempre più in fretta facendo uno sforzo enorme a non eiaculare, gli prendo il suo cazzo e comincio a masturbarlo, lo inculo e lo masturbo contemporaneamente finchè non me ne vengo con quattro o cinque spruzzi esco dal suo buco solo dopo che il mio cazzo è sgonfio e mi adagio su un fianco .- Luca si mette una mano sul culo per controllare la sborra che gli scende dal buco si stende sopra di me sento il suo ...