1. Il re del sesso, un'esperienza memorabile


    Data: 18/06/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: Difficilissimo, Fonte: Annunci69

    avrei mai immaginato da potermi assicurare che lui era in grado di mantenere un segreto, bastava semplicemente chiederglielo, cosa che spesso i suoi partner dimenticavano di fare, autorizzandolo in un certo senso a sbandierargli ai due mondi come sue conquiste. Senza girarci molto attorno mi domandò se avevo voglia di andare a casa sua e non me lo feci ripetere due volte. In auto, durante il tragitto, parlammo di Selena e mi disse che ero fortunato a stare con una ragazza del genere. Poi appena arrivammo da lui mi disse che con me voleva essere sincero: lui amava filmare tutte le sue scopate, a volte lo faceva in modo consensuale, basandosi sull'ok dell'altra persona, in casa contrario aveva una microcamera nascosta che riprendeva interamente il suo letto e che lui accendeva di nascosto. In rispetto della nostra amicizia mi disse che stava a me decidere e gli chiesi che fine facevano i suoi filmati e mi mostrò una videoteca immensa, migliaia e migliaia di filmati divisi per genere e tutti amatoriali. Mi disse di essersi scopato di tutto, da ragazzini e ragazzine minorenni e molto più piccole di lui, a uomini adulti, da donne anziane a inchiavabili ciccione obese e che tutto per lui era un'emozione. Sicuramente era un po' disturbato ma ormai mi trovavo là e volevo gustarmi tutta la scopata. Mi disse di mettermi a mio agio sul letto che lui doveva andare un attimo in bagno e io ne approfittai per spogliarmi. Tolsi tutto ad eccezione dei boxer e mi stesi sul suo letto in attesa ...
    del suo arrivo. Tornò in camera completamente nudo, aveva provveduto a spogliarsi in bagno e lo guardai. Era sicuramente proporzionato, magro e abbastanza slanciato, carnagione olivastra sia per natura che per la frequenta ricorrenza alle lampade, un bel viso con dei grossi labbroni, un bel nasino delicato e dei voluminosi capelli a caschetto biondi, un po' più corti di quando eravamo ragazzini ma comunque con un taglio molto adolescenziale. Il cazzo non era piccolo come lo ricordavo io ma era un po' cresciuto, anche se nel complesso era piuttosto misero. Direi sui 15-16 centimetri massimo, un po' scappellato, con la punta rossa e la pelle un po' scura, non particolarmente largo e leggermente inclinato verso destra. Era in tiro, durissimo ed eretto e senza perdere tempo mi venne sopra, infilandomi la lingua in bocca. Pomiciammo per alcuni istanti, sentivo il suo cazzo sopra la mia pancia e il mio cazzo gridava libertà da dentro le mutande. Alex lo liberò ben presto, sfilandomi i boxer e abbassandosi avidamente sul mio cazzo. Avevo sentito dire che fosse un mago dei pompini ed ero molto curioso di provare la sua abilità. Devo ammettere che sicuramente si vedeva che aveva esperienza, iniziò con una buona leccata perimetrale e di coglioni, poi lo accolse nella sua larga bocca e iniziò a pompare. In definitiva rimasi leggermente deluso perchè, se come avevo detto era molto esperto, allo stesso modo dovevo ammettere che mi sembrava un po' troppo monovelocità. Andava sempre e solo ...
«1...345...8»