1. FALSA AMICIZIA


    Data: 18/06/2017, Categorie: Etero, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    mai successo” gli dico……”io non ti avevo mai visto nudo e tu non hai mai visto me…oggi quello che ti regalo è la visone del mio corpo”….e così dicendo mi sono spogliata nuda per fare la doccia……Ha stralunato gli occhi e mi ha fatto i complimenti dicendomi….”valeria io ho sempre pensato che eri una donna bellissima, ma vederti nuda mi devo ricredere…tu sei di più….mamma mia che bella fica che sei e che bei peli che hai in mezzo alle gambe……la mia donna (lui convive con una coetanea) è tutta depilata e, devo dire che mi piace ma a vedere la tua figa ricoperta di peli neri mi devo ravvedere…..complimenti!!!Naturalmente il suo cazzo si è rigonfiato di nuovo ma non ci abbiamo fatto caso e abbiamo conservato la nostra amicizia, però ci siamo andati vicino a rischiare di perderla!!!Ecco questo è il mio amico che stasera dopo il lavoro mi ha invitata a prendere un aperitivo e mi ha raccontato una cosa su di me:::::::::Ha iniziato chiedendomi:“Senti Valeria, tu lo sai che io della tua vita privata non mi interesso, perché ti rispetto e rispetto la tua privacy, però ti devo dire una cosa che, sinceramente, mi ha fatto molto male, ma non per me ter te”“Dimmi Tony”“L’altro giorno tu hai fatto venire uno a casa tua a installarti skype, vero?”“”che cazzo ne sa questo qui di quela cosa””” pensoPerò ammetto e dico “si”….”ma tu come fai a saperlo?”“E ci hai fatto all’amore, vero?”“”””ma cazzo chi glie lo ha detto a questo?””””” pensoE rispondo “SI” ….tanto non è mia abitudine nascondermi ... dietro ad un dito e non devo spiegazioni a nessuno, tra l’altro lui lo sa che io non sono legata e che quindi se mi capita vado a letto con chi mi piace……. “ma a te chi te lo ha detto?”....chiedo“Ecco” continua “l’altra sera mi trovavo in un bar del centro con mia moglie, eravamo seduti ad un tavolo e vicino a noi c’era un tavolo con 4 uomini un po’ su di giri, che parlavano far di loro”……..”uno di loro si stava vantando che alcuni giorni prima aveva fatto una conquista dicendo chi era la, diciamo, conquistata e i particolari della stessa”…..”io ho capito che eri tu e a mia moglie che, per fortuna, nel frattempo era andata in bagno, sono andato incontro e con una scusa l’ho invitata ad andare via, perché se lo sentiva lei avrebbe capito di chi parlavano e a me mi avrebbe rimproverato la tua amicizia e tu ci avresti fatto una davvero brutta figura, perchè quello stronzo stava persino raccontando i particolari……”“Vedi” continua….”a me dispiace che la gente possa pensare che tu sia una puttanella da quattro soldi che si da per un intervento sul computer, anche perché io so che non è così e la nostra amicizia lo dimostra”….. “però tu comincia a stare attenta con chi vai”……”non tutti sono persone serie in questo mondo”…”scusami se te l’ho detto ma erano tre giorni che ce l’avevo dentro e non me lo potevo tenere più, ci tengo troppo a te”…Vi lascio immaginare il mio sgomento e la rabbia che mi è salita dentro….ho chiesto, trattenendo le lacrime, ad Antonio di andare via, ho ripreso la ...