1. IN BICICLETTA A 15 ANNI !!!!!


    Data: 19/06/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: polvere250, Fonte: Annunci69

    Verso 1516 anni in e abitavo in provincia di napoli ( ancora oggi), vivevo con mia madre in un villino, una serie di casette a schiera molto belle. Un viale sempre popolato di ragazzi. Sono passati circa dieci anni da quella storia. Io non avevo mio padre era morto durante un incidente stradale quando ero ancora piccolo. La scuola era finita da poco e mi promisi che quell'estate doveva essere per me fantastica. Avevo anche voglio di provare il sesso ma a 15 anni non era possibile, le ragazzine non la davano e io avevo saputo anche del sesso fra maschi. Avevo voglio di provare volevo fare le mie esperienze. Durante una giornata di sole giocando con i miei amici ed eravamo tutti in bici, non so come e non ricordo molto del particolare fui investito da un macchina. Mi risvegliai in ospedale, avevo molti medici vicino che mi guardavano, mi chiedevano come stavo ecc. Mi dissero che avevo una gamba rotta e che avrei dovuto ingessarla. Da lontano vidi mia madre e un uomo che parlavano la salutai e le i corse da me stringendomi e piangendo. Mi disse che ero stato investito e mi disse che facendo una delle mie acrobazie in bici il nostro vicino mi investii. Era li con mia madre mi salutò e mi chiese come stavo. Non mi andava molto di parlare avevo voglia di dormire ero stanco. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Mi svegliai a casa con la gamba ingessata e un po di dolori avunque. Durante i giorni successivi tutti i miei amici venivano a trovarmi e dato che mia madre era a lavoro ... facevamo baldoria ogni volta che ci riunivamo. Ogni pomeriggio veniva a trovarmi il tipo che mi aveva investito era una brava persona e davvero un bravo uomo. Mi portava molte cose, regali, cibi particolari, fumetti ecc. Un po alla volta l'estate incominciò e tutti i miei amici partivano per le vacanze. Rimasi solo, e mia madre donna in carriera non faceva altro che lavorare. L'uomo, il sig. Fabrizio ogni pomeriggio era sempre li con me a casa, non aveva una famiglia era divorziato e l'unico figlio suo era in america come medico. Parlavamo sempre, mi raccontava molte cose, si stava preparando come ogni anno per il suo viaggio in camper, aveva intenzione di girare l'europa per tutto agosto. Io lo guardavo come il signore dalle mille cose! Mi piaceva paralre con lui era simpatico. Non molto alto, brizzolato, fisico asciutto e molto curato. A li a breve anche la sua partenza arrivava, chiese a mia madre se volevamo essere ospiti suoi in camper, gli faceva molto piacere se avessimo accettato; io lo speravo proprio, mi rompevo il cazzo di stare a casa con le mie gruccette e i miei pruriti alla gamba. Mia mamma come sempre disse di no perchè doveva lavorare. Fabrizio convinse a mia mamma di farmi partire con lui. ero eccitatissimo per questa cosa, in camper girare per l'europa... WUW non vedevo l'ora. mi feci la mia tessera per viaggiare, preparai le mie valige e felice partimmo. Fabrizio era una persona che piaceva fare baldoria, anche se la sua età era quella che era mi diceva che ...
«123»