1. Sorpresi


    Data: 10/08/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: Italy456987, Fonte: Annunci69

    “Si è diventato tutto rosso” sbammm “Ahi .” “Ti fa male?” “Si ma continua ma sei sicuro che non venga nessuno??” “Tranquillo il vecchietto è uscito ora e poi se tornasse intanto che sale le scale facciamo in tempo a ricomporci” “Ok ahiiiiii ..come brucia” “Zitta!! Ora girati e succhiamelo che poi ti rompo il culo” “Va bene ma fai piano però” “No, faccio come cazzo mi pare succhia ..brava ci sei nata col cazzo in bocca” Il rumore della porta che si apriva ci sorprese col mio cazzo già dentro il culetto accogliente di Anselmo. “porca miseria” sussurrai “infilati subito nel bagno io metto i tuoi vestiti sotto il letto” mentre sgattaiolava nel bagno con i boxer verdi ancora calati sotto le mele ed io mi tiravo su i pantaloni, nonostante la paura, la vista quel culino viola che fuggiva mi faceva eccitare. Il rumore sulle scale era troppo e si avvicinava troppo velocemente per essere il vecchietto .. “Buon giorno” disse un omone in tuta blu “siamo gli idraulici” continuò indicando il collega che era della stessa identica stazza “dobbiamo sistemare il bagnetto che è senz’acqua, Vanni ci ha dato le chiavi dicendo che c’era lei speriamo di non disturbare” Mentre io cercavo disperatamente una scusa per bloccarli loro avevano già spalancato la porta del bagno dove la scena che si presentò fu la seguente: Anselmo che si stava massaggiando le natiche arrossate si era voltato di scatto con ancora le mani sul culo e il viso girato verso la porta con la bocca aperta dallo stupore e gli ...
    occhi terrorizzati. “Ma che cazz..” Erano talmente sbalorditi che non riuscirono a finire quello che stavano per dire. Ci fu qualche secondo che sembrò durare un’eternità nel quale nessuno parlava mentre Anselmo era rimasto immobile nella posizione di prima con il culo esposto con la faccia rossa come il culo. Forse fu perché gli sguardi dei due omoni erano fissi sul culo della zoccoletta che decisi di tentare il tutto per tutto: “Ok, la verità è che stavo impartendo una punizione a questa troietta indisciplinata quando ci avete interrotti .” “Però pensavo che la punizione sarebbe ancora più efficace davanti a due estranei avete niente in contrario??” I due sembravano un po’ confusi ma il loro sguardo era ancora fisso sul suo culo e questo mi dava speranza ..infatti “Mah mi sembrate tutti matti” disse il primo “però già che ci siamo proviamo anche questa, che ne dici Luca?” “Ma si Giorgio, questo culino rosso ha qualcosa di femminile, vediamolo meglio alla luce” e agguantando Anselmo per un braccio lo trascinò in camera e lo spinse verso il letto. La spinta lo fece cadere in ginocchio e si ritrovò con il busto poggiato sul letto, le ginocchia in terra ed ovviamente il sedere esposto in modo evidente tanto da mostrare il buchetto che un po’ per la posizione e un po’ per la penetrazione appena subita era leggermente socchiuso. “questo sedere non mi sembra completamente vergine” disse Giorgio avvicinandosi e infilando un indice enorme nel culetto esposto provocando un “ahaa” che ...
«12»