1. Il richiamò di un amico


    Data: 11/08/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: Corradi, Fonte: EroticiRacconti

    Sono andato in ferie con altri due amici siamo partiti tutti e tre assieme alla sera ci siamo fermati in un hotel 🏨 per il pernottamento abbiamo preso una stanza per pagare meno prima di andare a nanna ci siamo fatti una bella doccia e un bel clistere poi a letto tutti nudi quella notte toccava a me a fare la donna con la doppia all'ora o presso in bocca a succhiamelo quello ché dovevo prenderlo in nel posteriore per primo era un bel cazzò di ventiquattro cm intanto l'altro mi aveva dilatato il mio posteriore all'ora il mio amico mi invitò a sedermi sopra il suo cazzò andai a cavalcioni sopra di lui mi sedetti sopra che entrò come un siluro avevo ventiquattro cm di cazzò dentro di me ché bello ero al settimo cielo poco dopo ebbi anche un orgasmo anale così il bucò si lubrificò ancora di più l'altro era pronto con il suo cazzò mi disse piegati un po' all'ora mi piegai baciando in bocca il mio amico all'ora anche l'altro cominciò a spingere dentro il suo cazzò nel mio posteriore faceva un po' di fatica perché erano venticinque cm di cazzò da far entrare con un po' di vaselina riuscì far entrare la cappella il dolore era ...
    fortissimo ma avevo La bocca incollata sul'altro ma pochi secondi entrò tutto ma poco dopo il male scompare avevo due cazzi dentro di me a parte il dolore ma è una cosa bellissima quando cominciano a muoversi dentro di me si gode tantissimo specialmente l'ultimo si muove con più facilità venticinque cm di cazzò ché vanno su e giù in questo momento ebbi un altro orgasmo anale l'ultimo tirava fuori il cazzò poi dentro poi disse adesso sborro e sborava dentro nel culo né fece talmente tanta ché usciva fuori dal culo poi l'o tiro 'dal culo perché leccassi le ultime gocce di sperma lo sperma era molto buona dolce il mio amico mi disse mettiti alla pecora perché voglio montarti all'ora mi venne sopra a cavalcioni il cazzò trovò subito il bucò e cominciò subito a trombare e pompava molto forte dopo dieci minuti mi disse all'orecchio ti voglio sborrare in bocca lo tiro' fuori io mi girai lo prendo in bocca 👄 lui mi sborava mi diete cinque spruzzi di sbora molto forti in bocca era molto densa ma buona poi andavamo tutti e tre a fare la doccia poi andavamo a peto perché si era fatto molto tardi questo è un racconto certamente accaduto
«1»