1. Le mie vacanze a Lisbona: la coppia


    Data: 11/08/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: freek1977, Fonte: Annunci69

    Lo ammetto: quest'anno sono andato in vacanza con un unico scopo, oltre quello di visitare la città, ovvero conoscere ragazzi del luogo e, se possibile, portarmeli a letto. Devo dire che non mi è andata affatto male, visto che già poche ore dopo il mio arrivo mi sono visto con un ragazzo che avevo contattato in chat qualche tempo prima, e il secondo giorno ne ho incontrato un altro, sempre della medesima chat: entrambi mi hanno scopato bene e avevano dei bei cazzi. Quello che vi vorrei raccontare oggi però è l'incontro che ho fatto il quarto giorno (era una domenica), ovvero con una coppia: due bei ragazzotti, uno portoghese e uno francese, che mi hanno messo al centro delle loro attenzioni per tutto il pomeriggio. Visto che in chat ero stato contattato da uno dei due, il portoghese, ci siamo dati appuntamento in un bar, in modo da farmi conoscere il suo compagno: all'inizio ero un po' timido, ma loro sono stati molto carini a mettermi a mio agio e, dopo aver bevuto un caffè (che non era affatto male, poteva essere scambiato per un espresso italiano) e parlato un po' in inglese, mi chiesero se volevo andare a casa loro e accettai con entusiasmo. Fu un viaggio abbastanza lungo, poichè dovemmo attraversare uno dei due ponti che collega Lisbona all'altra sponda del fiume Tago e alla fine arrivammo in una zona residenziale molto carina e salimmo nel loro appartamento; chiesi di andare in bagno, mi diedi una veloce sistemata e fui pronto per buttarmi fra le loro braccia. Loro ...
    erano entrambi più alti di me, il portoghese aveva un paio di anni meno di me, mentre il francese era sulla cinquantina, ma avevano entrambi un bel fisico e, per mia fortuna, anche un bel cazzo; erano entrambi versatili, ma più attivi e per questo ogni tanto cercavano un terzo, più passivo. Ci sedemmo sul divano e subito i due cominciarono a baciarmi, contemporaneamente: era la prima volta che facevo un bacio a tre! Le nostre bocche si univano l'una con l'altra e non si capiva più chi stesse baciando chi: tre lingue vogliose si contorcevano fra loro e le nostre labbra si sfioravano con un unico scopo, quello di darci piacere reciproco. Dopo svariati minuti di quell'appassionato bacio a tre, il portoghese cominciò a scendere con la lingua e si fermò sui miei capezzoli, che cominciò a succhiare e a leccare alla grande; io provai a fare lo stesso con il francese, che gradì molto la mia iniziativa, gemendo di piacere. All'improvviso i due fidanzati si alzarono e mi misero davanti alla bocca entrambi i loro cazzi, che nel frattempo erano diventati turgidi: non ebbi la minima esitazione e cominciai a leccarli e a succhiarli entrambi, mentre loro due avevano ripreso a baciarsi con passione. Facevo scivolare un cazzo nella mia bocca, lo succhiavo per qualche secondo e nel frattempo accarezzavo l'altro con la mano, poi facevo il contrario, regalando ad entrambi momenti di intenso piacere; era da tanto che non facevo una cosa a tre e me la stavo godendo alla grande. Dopo svariati minuti in ...
«123»