1. Sorpresa inaspettata


    Data: 13/09/2017, Categorie: trans, Autore: mk, Fonte: EroticiRacconti

    Ciao sono Gabriele, ho 32 anni e amo lo sport, specialmente la bike e la palestra. Difatti ho un bel fisico snello e muscoloso: sono alto 183 e peso 79Kg. Penso di essere un bel ragazzo, almeno questo è quello che mi dicono di solito le ragazze che incontro. Ho sempre pensato anche di avere un bel cazzo che è 19cm che tengo sempre ben depilato. Vi voglio raccontare della mia ultima conoscenza che ho fatto qualche settimana fa … Era venerdì sera ed ero in un locale dove si balla latino-americano. La serata non stava andando alla grande, avevo provato della avance con due, tre ragazze ma senza successo. Mentre sono al banco del bar a bermi il mio americano noto una bella ragazza che mi osserva. All’inizio penso che sia una cosa casuale ma poi noto che la tipa insiste. Un trentina di minuti dopo la rivedo in giro. Lei non mi sta guardando, la posso quindi osservare. Sembra una bella ragazza altezza media, magra con un bel seno, almeno una 3°, messo bene in evidenza da un top molto scollato nero. Le gambe poi sono davvero belle, magre, muscolosette, lisce. Gli short mettono in evidenza poi un culo che sembra da favola, tondo e tosto. Di viso ha dei tratti forti ma carini con un trucco non troppo pesante e volgare e capelli metà lunghezza mossi castani. Mentre la guardo si gira e mi vede. Mi sento un po’ in imbarazzo e distolgo lo sguardo: lei continua a guardarmi. Che uomo sono mi dico e mi avvicino salutandola. Lei molto gentile contraccambia e cominciamo a parlare … Mi sembra ...
    una ragazza semplice e da vicino mi sembra ancora più bella. La serata va avanti bene fino a quando mi dice che deve tornare a casa che il giorno dopo deve svegliarsi presto. Mi offro di accompagnarla e lei accetta. Al momento di salutarla sotto casa su mi avvicino e la bacio: lei ci sta ed è un bacio bello e sensuale. Cerco di andare oltre ma mi dice che deve andare mi lascia il suo numero e ci salutiamo. Il giorno dopo la chiamo e fissiamo un’uscita. La porto a cena in un bel ristorante e passiamo una bella serata. Quando in macchina arriva il momento di salutarsi la bacio appassionatamente e a lei questo piace. Le chiedo se mi fa salire da lei e lei accetta. E’ fatta penso fra me e me. Nel suo appartamento continuiamo con i baci. Intanto le tocco il seno, le tolgo la maglietta e gli succhio i capezzoli: che spettacolo. Ovviamente mi accorgo che il suo seno è rifatto, ma è veramente eccitante. Cerco poi di andare oltre ma lei mi fa capire che non può perché è in “quei giorni” peccato. Continuiamo a baciarci ed eccitarci. Io ho il cazzo che scoppia e lei se ne accorge, cominciando a massaggiarmelo: lo tiro fuori e pure lei ha voglia e comincia a succhiarlo. Me lo succhia alla grande e si beve tutto: che goduta. Quella sera ci salutiamo li. Ci rivediamo 2 giorno dopo. Questa volta andiamo nel mio appartamento. Cominciamo con i primi approcci. Ma lei mi dice che ancora è in quel periodo. Che palle penso, mi dovrò accontentare di un'altra pompa. In effetti me lo succhia ed è ...
«123»