1. Secondo incontro da puttana, dopo molto tempo


    Data: 30/09/2017, Categorie: Trio, Autore: lampo, Fonte: EroticiRacconti

    (per contatti e discussioni lampo2015@tiscali.it) Alle 15.30 circa siamo partiti per Bisceglie, Carla nel viaggio mi ha infastidito con le sue lagne per la distanza, il tempo da impiegare…. Quasi quasi pensavo che non si sarebbe fatto niente di buono. Siamo arrivati, ho chiamato il nostro amico, il quale di li a poco è arrivato con la sua automobile. Ci siamo salutati e siamo saliti in macchina. Un bell’uomo, sui 40-50. ho visto Carla tranquilla e normale. Siamo arrivati al luogo dell’incontro. Siamo scesi dalla vettura siamo andati in un cortile di condominio. Il nostro amico ha aperto una porta e siamo entrati. Era un ufficio di non so quale categoria. Appena entrati ho detto che bisogna pagare prima. Lui mi consegna 150 euro che io conservo dopo averli contati sotto gli occhi di Carla. Ci siamo liberati delle giacche ed io ho subito abbracciato e baciato la bocca di Carla. Immediatamente il nostro uomo la prende e la bacia sulla bocca, le lingue si accarezzano. Carla accetta di buon grado tutto, lo gli avvolge le braccia intorno al collo e si struscia e asseconda le voglie del “cliente”. Che bello vedere la mia donna con un altro. Si sono baciati lungamente mentre lui la palpava sotto la maglia. Io mi sono messo alle spalle di Carla prendendole i seni ed alzando completamente la maglia. Gli slaccio il reggiseni e cominciamo in due ad accarezzare quelle palle. Quando ho visto l’uomo prendere nella bocca un seno, io ho subito approfittato a prendere e succhiare l’altro. Dopo ...
    un po di baci carezze e palpeggi ci siamo liberati dei vestiti ma prima abbiamo liberato Carla dai suoi. Ho subito invitato Carla a prendere in mano il cazzo, di misura interessante, del cliente. Davanti a quella meraviglia l’ho invitata a prendere anche il mio cazzo. Bellissimo. Due cazzi in mano alla mia donna. La vedevo tranquilla e direi soddisfatta. L’uomo gli ha chiesto la bocca. Lei prontamente si è abbassata ed ha preso nella sua bocca quel bel cazzo. Era bello vedere quell’uomo che la chiavava nella bocca. Quando Carla ha uscito il cazzo dalla bocca, io l’ho presa e l’ho baciata avidamente. È sempre stato il mio sogno di baciare la sua bocca subito dopo che ha preso un cazzo. Bellissimo e lei si accorgeva quanto la cosa mi piaceva. Poi lui ha messo il preservativo che ho portato io. Lo ha indossato e si è seduto su una sedia per far mettere Carla a cavalcioni su di lui. Era bello vederla chiavare. La vorrei vedere sempre cosi. Io la toccavo di tanto in tanto. Lui ha voluto cambiare posizione un paio di volte. Infine l’ha fatta piegare a 90 gradi e lei appoggiata su di me e su un tavolo si faceva chiavare per bene. Per finire lui ha voluto un pompino finale e lei ha leccato bene quel cazzo che tardava ad arrivare. Il pompino è continuato fino a quando ha spermato nella bocca. non ho visto lo sperma uscire dalla bocca. Per dirle grazie, io l’ho sollevata ed ho baciato avidamente quella bocca acre di dello sperma appena bevuto. È sempre una cosa paradisiaca per me. Lei ...
«12»