1. La sorpresa


    Data: 30/09/2017, Categorie: Saffico, Trio, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Io e mia moglie siamo una coppia come tante, abbiamo avuto i nostri alti e bassi, anche in ambito sessuale. Non serve nascondersi dietro un dito, credo sia normale che da fidanzati e appena sposati bastasse un colpo di vento per accendermi il desiderio e essere subito pronto all'uso. Come del resto lei, molto più disponibile e mai con "il mal di testa".Come molte coppie, abbiamo fatto un'analisi di coscienza, io un pò mi sono lasciato andare, la pancetta indica più una vita sedentaria che quella sportiva di un tempo, il pigiamone di flanella da parte sua invece, indica una mancata ricerca di essere ancora attraente per il patner.Da sottolineare però, che le sporadiche volte che facevamo sesso, l'intesa era ancora al massimo e l'appagamento per entrambi arrivava sempre e comunque, la maggior parte delle volte assieme, il che ci faceva sentire sempre una coppia speciale.Propri dopo una serata di "unione suina", subito dopo l'apice dei reciproci amplessi, abbiamo iniziato a parlare del passato, di quanto più spesso lo facevamo, di quanto ci cercassimo maggiormente, di come vivevamo meglio il sesso. Entrambi e ci siamo ripromessi che dovevamo ritentare di rivivere quei momenti di passione, forse più fisica che mentale, di cercarci senza scusanti varie come la stanchezza o altro.Si, lo so… ce lo siamo detti anche noi, non si può rivivere il passato, ed effettivamente non non volevamo tornare giovani, volevamo trovare nuovi stimoli sessuali, rieccitare il compagno/a anche ...
    ricercando nuove esperienze pur di eccitarsi reciprocamente.Già… detto così sembra facile ma poi? Da dove si parte?Così abbiamo cercato di integrare le nostre serate intime con della lagnerei più sexy. Ricordo che le regalavo spesso dell'intimo intrigante, cosa che effettivamente avevo smesso di fare. Preso da frenesia e eccitazione per rimettere in moto il nostro rapporto, sono andato il giorno seguente in un negozio di intimo. La commessa, (non so se ci avete fatto caso, ma le commesse che vendono intimo sono sempre molto belle e prosperose) con fare gentile mi ha fatto vedere la nuova collezione che, per bella ed elegante che fosse, non accendeva in me quel desiderio sperato. Dopo averla ringraziata, ho deciso di entrare in uno sexy-shop sperando di trovare quel qualche cosa in più che in un normale negozio di intimo non avevo trovato.Con grande stupore all'interno non ho trovato un vecchio porco lascivio e calvo con la pancetta, ma una bella signora sulla quarantina. Capello mosso color grano che arrivava poco sotto le spalle, occhi tra l'azzurro chiaro e il grigio, non grassa, ma con generose forme nei punti giusti. Mi ha accolto con un gran sorriso e, quando ho chiesto se avessere della lingerie per mia moglie si è illuminata:"finalmente un uomo che pensa anche alla moglie", e con questa frase si è spostata ancheggiando non in modo volgare, ma molto sensualmente, nell'angolo più distante del bancone dove era seduta, invitandomi ad entrare in una stanza dove aveva raggruppato ...
«1234...11»