1. Una indagine eccitante


    Data: 05/10/2017, Categorie: Tradimenti, Autore: 1bellox40, Fonte: EroticiRacconti

    E’una torrida giornata di Agosto.Sono nel mio ufficio e sto leggendo una notizia di cronaca nera su un giornale locale.Sono un investigatore privato,capelli castani,occhi castani, porto gli occhiali.Ho 40 anni.Sento squillare il cellulare. ”Buongiorno,mi chiamo Antonio.Parlo con l’investigatore Gianfranco?”, “Si,come posso esserle utile?”, “Una ragazza Esmeralda mi ha parlato molto bene di lei.Ho bisogno della sua collaborazione per scoprire se mia moglie ha una relazione con un altro uomo”. “Mi ricordo di Esmeralda.Era un caso in cui avevo dimostrato l’innocenza del fratello e la colpevolezza della giovane dottoressa e del suo amante(vedi racconto “Un indagine erotica”). Se vuole,può venire questa sera nel mio ufficio per firmare il contratto e per versarmi un anticipo.Il saldo me lo darà a lavoro terminato”. “Va bene.Arriverò nel suo ufficio verso le 19.00”. Il giorno seguente,sono appostato sotto la casa di Antonio e tengo in mano una foto della moglie.Si chiama Paola,45 anni,lunghi capelli biondi,occhi di color verde scuro,viso rotondo e rossetto sulle labbra. In questa foto indossa una maglietta bianca,una minigonna gialla e tacchi alti. Lei esce di casa.La seguo tenendomi a distanza.Arriva un auto.Lei sale sull’auto.Prendo il numero di targa e ritorno in ufficio.Dopo una breve ricerca, scopro che la macchina appartiene ad un manager di un importante azienda farmaceutica.Questo manager vive in una villa,poco distante dall’abitazione di Antonio.Torno nel mio ...
    ufficio,indosso una tuta da idraulico,riempio una borsa con alcuni oggetti e mi dirigo in direzione della villa.Al custode della villa, dico che devo effettuare una riparazione urgente.Entro in casa e installo due minuscole telecamere,una nel bagno sotto il lavandino e l’altra in un angolo della spalliera del letto.Esco di casa,saluto il custode,e ritorno in ufficio. Con una connessione remota,posso manovrare le telecamerine per vedere e registrare quello che succede in casa del manager.Sono davanti al monitor e aspetto.Passano le ore,ma non succede niente.Sembra che non ci sia nessuno in casa.Sto per spegnere il computer,quando lo schermo improvvisamente si illumina e un segnale acustico mi avverte che è iniziata la registrazione.Rimango davanti al monitor e mi godo la scena.Paola entra in bagno per prima.Alle sue spalle appare il manager.Lui le accarezza i fianchi,lei scrolla i lunghi capelli biondi e gli rivolge un sorriso nel contempo ironico e invitante.Gli si abbandona fra le braccia senza una parola,è un abbraccio lungo e sensuale.Mentre si baciano, gli preme i fianchi e le cosce contro l'inguine,e sente la sua immediata reazione di risposta sotto la pressione.Si stacca lentamente da lui. Quando incomincia a sfilarsi dalla testa la maglietta bianca,sente le mani dell'uomo infilarsi sotto la minigonna.Lui l'attira vicino a sè e lei sente di nuovo la sua erezione.Per un momento la tiene stretta, ondeggiando leggermente.Poi lei si svincola.“Prima le cose che vanno fatte per ...
«123»