1. Gocce di Rugiada (L'incontro)


    Data: 06/10/2017, Categorie: Tradimenti, Autore: Flamerebel, Fonte: EroticiRacconti

    Ania passa la notte insonne.Gira e rigira il letto ,colpa del caldo notturno e del vorticoso pensiero che gli attanaglia la mente:L'incontro con il suo amante virtuale.É giusto tradire il proprio fidanzato storico con un uomo che nemmeno conosci realmente?Ne vale la pena? E sé si rivelerà un cliscé? La mattinata scorre veloce e l'ora dell'incontro si avvicina cosi come l'agitazione di Ania,fortunatamente ha trovato una scusa plausibile da dire al fidanzato.Si é inventata la storia di un colloquio di lavoro urgente fuori città lui si è proposto di accompagnarla ma fortunatamente con la scusa di passare,dopo il colloquio,da un'amica é riuscita a tirarsi fuori dell'inghippo;logicamente la scusa vale anche per sua madre ed amiche. Inizia una meticolosa preparazione vuole essere impeccabile un'accurata depilazione sotto la doccia crema in abbondanza trucco leggero..Infine si guarda allo specchio e la ragazza che si trova difronte le sorride compiaciuta.Vestito lungo ,stile antica Grecia color corallo slancia la figura snella , sandali di cuoio con tacco basso unghie laccate da uno smalto rosa pallido ,il trucco leggero va a risaltare i vari punti forti del suo viso ovale:il mascara fa risaltare lo sguardo color nocciola il blush rosa va ad illuminare le gote dando più colore all'incarnato le labbra carnose sono contornate da un rossetto color ciliegia scuro,i capelli castani ricadono ribelli sulle spalle andando a coprire metà seno. Esce di corsa da casa dirigendosi in stazione ...
    con passo leggero e svelto.Nel tragitto molti sguardi si posano sulla sua figura.Ania é bella e una di quelle bellezze naturali semplici senza tempo Ma il bello e che lei non lo riconosce. Non ci mette molto ad arrivare,l'afa del pomeriggio lascia spazio alla frescura interna ..la stazione pullula di persone.Si dirige verso il cartellone dei treni in arrivo legge..il suo é già arrivato ..si guarda intorno cercando di associare una figura alle foto viste ,ma nulla,tira fuori il cellulare e digita sui tasti ANIA:~Sono in stazione dove sei?~ Distoglie lo sguardo dal display, continua la sia ricerca .Il bip del cellulare la ridesta gli occhi fissano il display ELIAS:~ Sono vicino l'orologio..ti vedo~Il cuore le pompa forte in petto "Non si può tornare indietro" un lungo respiro,la testa si muove da destra a sinistra soffermando lo sguardo sugli astanti, si muove di qualche passo ..ed ecco lo vede sta sorridendo..si muove vera di lei avvicinandosi .."Eccolo ed ora? " respira a fondo prima di muovere qualche passo lento verso di lui.L'uomo che si palesa davanti a lei e lo stesso delle foto ..alto fisico normale capelli portati corti spettinati un sorriso aperto affabile :"Ciao finalmente" dice posando una mano sul fianco destro e avvicinando le labbra alla guancia la sfiora poi lentamente si ritrae tornando a guardarla da sotto i ray-ban .Un leggero brivido scorre lungo la schiena di Ania."Ciao"Sorride. Lo sguardo sostiene quello di lui, malizioso e penetrante ,uno sguardo di un uomo ...
«123»