1. Michela (1)


    Data: 06/10/2017, Categorie: Orge, Autore: dalnota, Fonte: Annunci69

    Io e mia moglie viviamo in un grosso paese nell’entroterra irpino; mentalità molto ristretta e grande propensione al pettegolezzo, soprattutto quello malevolo che, se può, distrugge le persone. Ci amiamo profondamente e siamo complici all’inverosimile, consapevoli delle nostre debolezze e decisi a goderci tutti gli aspetti della vita che ci piacciono. Per assecondare i nostri desideri siamo però costretti ad andare ogni volta lontano dal nostro ambiente. Insomma, ci siamo costruiti, nel tempo, due vite molto diverse tra loro e gelosamente separate. Michela è stavo per dire ninfomane, ma non sarebbe corretto ! Infatti non solo raggiunge l’orgasmo, ma è capace di averne più d’uno. Diciamo allora affamata di cazzo. Meglio: di cazzi. Infatti, se può, ne gradisce più d’uno. Il suo numero perfetto è tre, ma poiché nulla è perfetto se sono di più non si lamenta. A una condizione però: che non sia una “maratona del sesso”, cioè una serie più o meno lunga di cazzi che le vengono infilati a turno nei buchi! Lei odia questo tipo di rapporto. Tutto dev’essere fatto con una accurata regia che le consenta di godere appieno dei maschi. In particolare, vuole avere il tempo e il modo di assaporare fino in fondo tutta la sborra che sono capaci di scaricarle in bocca: è golosa di sborra. Sa riconoscere il maschio dal sapore della sua sborra. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); E lo ha dimostrato. Ma di questo parleremo più tardi. Casa nostra – siamo noi due soli – ha un piano riservato alla ...
    nostra vita sessuale: due stanze che usiamo, quasi esclusivamente d’inverno, solo per scopare in tutti i modi che riusciamo ad inventare. Nel corso dei nostri viaggi abbiamo raccolto una collezione di falli finti e di oggetti per divertirci nelle lunghe notti d’inverno, magari guardando qualche video porno. Lei comunque vuole tutti i buchi pieni, e talora pieni all’inverosimile. Senza essere una vamp o un’attrice, Michela, magra e ben tornita, riesce ad essere, a seconda dei suoi desideri, molto sexy o molto comune; è “flessibile”, riesce cioè ad assumere posizioni che potrebbero sembrare quasi impossibili, grazie alla sua passione per la danza, che continua a coltivare con impegno; aborrisce i collant, preferendo indossare calze e reggicalze o, sotto i pantaloni, i collant “effetto reggicalze”; va orgogliosa della sua fica pelosa e odia maschi e femmine depilate; fa ginnastica per tenere sempre tonici i muscoli delle cosce, per cui riesce ad avere fica e culo strettissimi ma capaci di aprirsi a dismisura. Salvo in quei giorni, non indossa mutandine, neppure sul lavoro, dove è di una modestia e di una irreprensibilità assolute: non ama scherzare coi clienti. Ma comunque resta una troia : talora, quando è eccitata, gioca a “moglie sopra femmina sotto”. Approfittando del bancone che la nasconde agli occhi dei clienti dal seno in giù, organizza uno spettacolino solo per me: si china sotto il bancone, si toglie la gonna e resta nuda dalla vita in giù a trattare i clienti mentre la ...
«123»