1. Angelica (bbw) ed io in vacanza a Maiorca


    Data: 09/10/2017, Categorie: Orge, Autore: pato3, Fonte: Annunci69

    La mia fidanzata è fantastica. È una vera forza della natura. Si chiama Angelica. È bionda, occhi azzurri, lentiggini, labbra carnose, una bella quinta misura di seno, alta un metro e settanta per 90 kg di sensualità e porcellaggine. Sono follemente innamorato di lei. L’amore ci lega e il sesso ci rende inseparabili. Per mia enorme fortuna è anche una consumatrice abituale di porno. Grazie a questa sua caratteristica, è anche una conoscitrice dell’inglese sessuale. Per cui le viene facile chiedere ad uno straniero di sborrarle in faccia, oppure di spaccarle il culo e così via. A dispetto di quel che potete pensare, la mia bella che si fa scopare in casa è quasi pudica se la paragoniamo all’Angelica che va in vacanza, quella che lontano da casa sente davvero di potersi scatenare. Due estati fa era stata in vacanza in Salento con alcune amiche. Litigò con le sue amiche bigotte ed ipocrite, incazzate perché aveva portato due ragazzi nell’appartamento, ovviamente non per giocare a briscola. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); L’estate scorsa l’ho portata in vacanza con me. Siamo andati a Maiorca. Non potevamo non andare in un posto così. Già dalla prima sera ci siamo divertiti come pazzi. Eravamo in una discoteca, bevevamo come animali. Non quanto gli inglesi, ma quasi. Ballavamo appiccicati, le gambe intrecciate (le mie la metà delle sue), la mia faccia tra i suoi seni, le mie mani stringevano saldamente il suo culo. La pista era affollatissima, mentre ballavamo era ...
    impossibile non toccare tutti quelli intorno a noi. Per un po’, l’attenzione del pubblico fu rivolta verso il palco, dove una ragazza si stava spogliando tra due cubisti. La vista di quei due ragazzoni perfetti fece eccitare – più di quanto non sia eccitata di normale – Angelica. Quando sul palco non ci fu più nessuno, iniziò a mettermi la lingua ovunque, in bocca, sul collo, sulle orecchie. Con la mano dentro le mutande mi masturbava allegramente. Quelli accanto a noi iniziarono a trovare interessante la situazione. Vedendo che c’era una ragazza “birichina” che stava pomiciando un po’ con tutti quelli attorno a lei, il vocalist ci individuò. “C’è abbastanza carne per tutti!”, disse il vocalist, ironico. L’attenzione era su di noi. Per accontentare il suo grande pubblico, Angelica alzò il top nero, naturalmente senza reggiseno (lasciati tutti a casa, compresi quelli del costume) e qualcuno iniziò a toccarle le tette. A quel punto il vocalist impazzì e le luci puntarono su di noi. Vedendo che la cosa non le dava fastidio, ma anzi aumentava il suo piacere, chiunque fosse a portata di mano, ne approfittò. In tre provarono anche ad alzarla per farle fare “crowdsurfing”, ma senza riuscirci – purtroppo. Non posso affatto escludere che più di qualcuno abbia ripreso la scena con il telefonino, ma ad essere sinceri, non ce ne fregava niente. Considerando, che a parte mostrare le tette e farsi toccare, con tutta quell’attenzione addosso non potevamo fare altro, Angelica chiuse il sipario e ...
«1234»