1. Voglia di un uomo straniero


    Data: 11/10/2017, Categorie: Gay / Bisex, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Dopo l'avventura col proprietario del ristorante avevo voglia di un uomo straniero e, mi resi conto di essere attratto dai rumeni.Era qualche tempo che la mattina recandomi al lavoro incontravo un ragazzo rumeno con cui chiaccheravo sempre di nome Victor.Victor mi aveva confidato di essere sposato in Romania e di essersi separato dopo essere venuto in Italia e che da quando viveva a Roma era attratto dai maschi.Un venerdì mattina tra una chiacchera e l'altra gli proposi di vederci un sera per farci una bella cavalcata.Lui acconsentì e mi propose di risentirci nel pomeriggio, per organizzarci.Quel pomeriggio verso le 15 mi contattò su whatsapp chiedendomi appuntamento per le 17 alla fermata dove ci incontravamo la mattina.Ci prendemmo un caffè e andammo a casa sua.Abitava in un monolocale, al palazzo di fronte al mio e la casa era anche arredata discretamente.Andammo in camera da letto dove aveva un letto matrimoniale e un armadio a muro.Ci spogliammo e quando rimase in slip mi resi conto di aver rimorchiato uno stallone vero e proprio.Io ero nudo sul suo letto e lui guardandomi riusciva a farmi sentire sexy come non mi era mai successo prima.Mi legò i polsi al testiera del letto e incominciò a mordicchiarmi i capezzoli e il mio cazzetto peloso incominciava a indurirsi.Mi leccava piano piano fino ad arrivare fino al cazzo che massaggiò.Finitomi di massaggiare il cazzo, mi slegò i polsi, si sedette sul letto e mi disse di inginocchiarmi e succhiare il suo bel cazzo turgido.Io come una brava troietta obbedì senza fare obiezioni.La sua cappella diventava sempre più viola fin quando lui si alzò e decise che andavo inculato a pecora.Mi misi a 90 come una brava cagna mentre lui mi inculava senza preservativo e ogni momento che passava il suo cazzo si induriva e lui aumentava il ritmo fin quando non scoppiò dentro il mio buchetto spanato.Mi lavai mi rivestì e me ne andai salutandolo con un bacio sulla bocca.
«1»