1. La sarta


    Data: 12/10/2017, Categorie: etero, Autore: grillino, Fonte: EroticiRacconti

    Le cose improvvisate sono le migliori. La settimana scorsa ho fatto acquisiti, pantaloni, camicie, giacche...i pantaloni avevano bisogno di una sistemata, quindi vado dalla mia solita sarta vicino casa. E' una bellissima ragazza ucraina, di poco più di 25 anni magari, occhi chiari e bionda...tipica. Parla poco italiano, ha il negozio in franchising da poco, e sembra pure poco esperta, ma è economica. Ci sono già stato, mi conosce e ci diamo del tu, con parecchia confidenza.Entro nel camerino, manca poco alla chiusura,mi spoglio e lei inizia a prendermi i primi orli,la sua vista mi ha sempre eccitato...è molto bella,forse anche sola in Italia,magari non ha un uomo e non fa sesso chissà da quanto tempo.Mentre mi lascia solo per prendere altro filo,rimango in mutande in piedi,metto la mano dentro e impugno il mio bel pisello e mi masturbo velocemente, facendolo crescere! Lei rientra,si inginocchia,credo faccia finta di nulla ma il pacco è enorme...mi tocco davanti a lei,si rialza ed esce nuovamente...mi masturbo ancora,scappello il membro e lo rimetto nelle mutande,lasciando la cappella un pò fuori. Lei rientra, si inginocchia ma sorride leggermente, diventa rossa in viso...ha visto!Mi tocca le gambe per sistemare i pantaloni,sale con le sue bellissime e affusolate manine lungo le cosce, arriva all'inguine e sistema il cavallo,non può non sentire il cazzo duro che preme da sotto...Mi abbassa i jeans per altre misure, le mutande esplodono e il cazzo esce di botto, bello dritto e ...
    durissimo...io balbetto qualcosa apposta "oh, scusa Katryn...perdonami...mi è sfuggito, sai...vedendoti mi fai un certo effetto..." e lei si schernisce "non ti preoccupare...sono abituata...ma...però...è grosso..." non sa cosa dire e rimane lì in ginocchio, quasi adorante sotto il mio pisellone. Io non aspetto altro, inizio a masturbarmi lievemente davanti al suo viso,senza forzare la mano, poi le accarezzo i capelli lunghi, biondi e setosi, l'eccitazione sale, Katryn è immobile, mi guarda e sorride dolcemente...non sembra aver paura o essere infastidita.Continuo la sega, poi accelero, la mano mi scorre lungo la mazza su è giù, la cappella è infuocata, le palle si scuotono...sento l'orgasmo arrivare, la ragazza mi guarda sempre immobile e in ginocchio, come se aspettasse qualcosa. La testa mi gira dall'eccitazione,mi masturbo più velocemente, non vedo proteste da parte sua...senta dai coglioni partire un brivido...gemo "mmmmm...Katryn...posso venire?...posso?" lei mi sorride,gli occhi gli brillano...mi parte l'eiaculazione in pieno viso,dei grossi schizzi di sborra le inondano la faccia,vischiosi e caldi gli colano sulla fronte, sulle guance,sulle labbra...lei accetta tutto a occhi chiusi, poi mette fuori la piccola lingua e lecca lo sperma sulle labbra e sul mento, è uno spettacolo bellissimo! Continuo la sega godendomi la scena, il cazzo si ammoscia di poco, lei apre gli occhi e sorride sempre, lascia l'ago e il filo e con la manina destra mi impugna il cazzo, masturbandomi ...
«12»