1. Ultimo spettacolo


    Data: 12/10/2017, Categorie: etero, Autore: Jolie, Fonte: EroticiRacconti

    Tutto comincia in una caldissima domenica sera. E’ quel caldo opprimente che infuoca le pareti di casa e che allo stesso tempo rende impossibile passeggiare e stare all’aperto. Non si muove un filo d’aria. Ilaria e Marco decidono di andare al cinema, all’ultimo spettacolo. Non tanto perché interessati al film, quanto per godere dell’aria condizionata nelle sale. Arrivano trafelati a film già iniziato, la sala è semi deserta. Decidono di sedersi in fondo, in tranquillità, lontani dagli unici posti occupati nelle prime file. Il refrigerio è immediato sui loro corpi sudati, i vestiti sono incollati alla pelle e il respiro è affannoso per la corsa. Si rilassano finalmente in poltrona, e già dai primi minuti possono constatare che il film è di una noia mortale. Marco, infatti, si distrae immediatamente. Ilaria raccoglie in uno chignon la sua massa di capelli ricci, offrendo il lungo collo agli occhi di Marco e scoprendo l'ampia scollatura. In un attimo il ragazzo è su di lei, le morde il lobo dell’orecchio, le bacia castamente il profilo della mascella, per poi farsi più avido una volta raggiunto il collo, leccando e baciando fino alle clavicole, assaporando il gusto salato della sua pelle, inalandone il profumo inebriante mischiato al sudore. La calda lingua di lui sul corpo, oramai freddo per l’aria condizionata, le causa un brivido che parte dalla nuca e si irradia per tutta la schiena. E’ eccitata. Ed è evidente, poiché i piccoli capezzoli le si induriscono, premendo contro il ...
    leggero tessuto della sua canottierina bianca. Non indossa il reggiseno. Ilaria non può fare a meno di iniziare a sfregare le cosce e di inarcare la schiena, premendo il suo piccolo sesso contro la poltroncina, separato da questa solo dalle mutandine e da un paio di microscopici shorts di jeans. Inizia a contorcersi sotto il tocco di Marco, che ha iniziato a dedicarsi al suo seno eccitato. Da sopra la maglietta inizia a pizzicarle i capezzoli, forte proprio come piace a lei, mentre la bacia con passione, sentendola gemere dentro la sua bocca. Decide di abbassarle la canottiera, liberando il piccolo seno. Con la mano Ilaria arriva ai pantaloni di lui, lo tocca. Sente il gonfiore della sua eccitazione, e finalmente lo prende in mano, liberandolo dagli indumenti. Il suo tocco è delicato e smanioso allo stesso tempo, il ragazzo le succhia i capezzoli vorace, mentre lei lo masturba ansimante. Istintivamente la ragazza allarga le gambe, lo invita a toccarla, ha bisogno di sentire le sue dita tra le cosce. - Toccami, sussura lei, ti prego.. non resisto. - Ilaria si slaccia i pantaloncini e li abbassa insieme alle mutandine, rivelando il suo piccolo ciuffetto castano. Il ragazzo si alza e si inginocchia tra le sue gambe, le allarga e le appoggia sui braccioli della poltrona, schiudendo completamente il piccolo sesso della ragazza. Ne ammira le fattezze, le labbra carnose, il clitoride gonfio ed eretto.. e i copiosi umori che sgorgano da quella fonte di piacere. Marco assaggia il suo ...
«12»