1. Una notte indimenticabile (seconda parte)


    Data: 22/11/2017, Categorie: Zoofilia, Autore: Special A, Fonte: EroticiRacconti

    Questa è la seconda parte La prima lo troverete qua: http://www.eroticiracconti.it/racconto/17782-una-notte-indimenticabile. Finalmente mi slega e cerco di prendere il cellulare, Marco spiga che vuole guardare i video almeno una volta, e dato che voglio farmi la doccia decidiamo di bloccare il cellulare con un codice che conosco solo io. Vado a lavarmi e vorrei chiudere la porta del bagno, ma manca la chiave; apro l’acqua per scaldarla e davanti ho lo specchio, mi guardo: ho le guance arrossate con dei segni sulla schiena e la bocca la sento sporca di sperma. Entrando in doccia provo bruciore e capisco che sono i graffi del cane; mi viene in mente fin dove mi sono spinta e rabbrividisco. Metto l’accappatoio ed entro nella stanza di Sara dove ho lasciato il ricambio e trovo Marco sul letto che legge un fumetto; non gli do conto e cerco i miei indumenti, ma con meraviglia non trovo nulla. Chiedo dove siano i vestiti senza ricevere risposta. Vado da Sara e le dico che Marco mi ha nascosto gli indumenti, lei risponde che devo sbrigarmela da sola. Vado ad asciugarmi i capelli infastidita e con l’accappatoio addosso. Marco entra spiegando che mi sono comportata male, gli chiedo le motivazioni, ma dice che ci devo arrivo autonomamente e che riguarda il “poter o il non voler fare qualcosa”; non capisco se parla del fatto che prendo la pillola o che non ho voluto farlo nel sedere, poi se ne va. Quando rientro (tuttora in accappatoio) chiede il codice del cellulare, faccio la carina ...
    mettendomi vicino a lui nel letto a guardare i video. Nella galleria noto diverse foto/filmati porno tra cui tre sono quelli fatti prima con me. Marco parte da quello del pompino che dura circa 4 minuti; rivedersi fa uno strano effetto, lui dopo qualche secondo sposta in avanti alla scena dell’orgasmo in bocca. Dice che lo eccita moltissimo l’espressione che faccio mentre ingoio e che la riguarderebbe notte e giorno. Ridacchio e lui appoggia il braccio intorno al collo e mette il secondo video, quello dove mi intervistava; è veramente imbarazzante, non mi ero mai guardata la figa e il culo con il primo piano del cellulare. Inizia il terzo e Sara a inizio video sussurra “dobbiamo venirle entrambi in bocca” (che stronza), Marco mi sorride e dice che solo lui c’è riuscito, gli do una pacca sulla spalla e di risposta lui mi apre l’accappatoio, lo richiudo e lui ci riprova, ma questa volta sono preparata. Scende sul collo con la bocca e con voce sensibile spiego che Sara non approverebbe; con la mano prova ad aprire l’accappatoio e cerco di tenerlo fermo, ma riesce ad arriva comunque sino al pube. Bisbiglia che vuole divertirsi e che gli è venuta in mente una cosa, prende il cellulare e mi dice che se voglio cancellare i video dovrò riuscirci mentre lui me la lecca. Ero eccitata e poi volevo pure io venirgli in bocca, quindi accetto. Per rendere la cosa intraprendente sposta i video in cartelle diverse, poi mi dà il cellulare in mano e si butta sotto l’accappatoio; apro le gambe e ...
«1234»