1. La donna del piacere 1 - La conoscenza


    Data: 23/11/2017, Categorie: Prime esperienze, Autore: 99erre99, Fonte: Annunci69

    Mi chiamo Carlo, sono sposato; era giugno quando nell'appartamento sul mio stesso pianerottolo viene ad abitare Bianca. Bianca è una donna ben messa, sembra fra i 50 ed i 60 vedova, prosperosa con un bellissimo sorriso a 32 denti. Il suo sorriso ti prende , ti ispira subito simpatia, ti affascina. Una volta completato il trasloco Bianca viene a trovarci per i convenevoli di buon vicinato; si presenta e con il suo modo di fare conquista si me che mia moglie Sara. Molto confidenziale, molto disinvolta, quando va via sembra che siamo amici da almeno 20 anni. Passa qualche settimana, e Bianca mi chiede se il giorno dopo posso darle un passaggio in centro, io le dico che sono con il motorino, ma lei non si fa problemi e dice va bene lo stesso, ci diamo appuntamento al mattino alle 8. Puntualmente al mattino alle 8 la trovo all'ingresso del palazzo che mi aspetta, mi saluta con un bacio sulla guancia, la cosa mi sorprende e mi rendo conto che mi fa molto piacere. Le do il casco, la faccio salire e partiamo; dopo un po' la sento che si appoggia con il suo seno prosperoso e mi stringe sempre più. Poi si avvicina al mio orecchio per dirmi che se voglio posso andare anche più veloce, a lei piace. Il contatto quasi delle labbra al mio collo mi eccita molto. Arriviamo in centro e le propongo di prendere un caffè, lei accetta di buon grado. Entriamo nel bar, e lei si comporta in maniera disinvolta, e distrattamente più di una volta si avvicina e si struscia, usa molto le mani che mi ...
    sfiorano una volta sulla schiena, una volta sul mio braccio, sempre in maniera molto casuale, ma soprattutto ride, con quel suo sorriso ammaliante....ti vien voglia di baciarla. Beviamo il caffè, ci salutiamo, anche questa volta mi da un bacio sulla guancia, questa volta esita un pochino e mi lascia l'umido delle sue labbra. per tutta la giornata non riesco a togliermela dalla mente, non vedo l'ora di tornare a casa e inventarmi una scusa per incontrarla. Le cose vanno avanti in questo modo per circa un mese, il rapporto è confidenziale sia con me che con mia moglie. Ad inizio agosto mia moglie parte per le ferie, io la raggiungerò a metà del mese. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Il giorno dopo la partenza di mia moglie Bianca mi dice, che qualche sera la possiamo passare insieme, così ci facciamo compagnia a vicenda; non resto sorpreso, non so perché ma me lo auguravo. Infatti, la mattina successiva mi invita a cena. Per tutta la giornata non faccio altro che pensare a come impostare la serata. Alle 8,00, prendo una bottiglia di aglianico e suono alla porta; apre, e mi sorride, poi mi stampa il suo solito bacio sulla guancia, però questa volta abbastanza vicino alla bocca, si stacca e mi dice sorridendo "ma come sei formale"? Io ero pantalone e camicia, lei era in vestaglietta di seta nera che lasciava intravedere tutto quello che non si vedeva già; bei seni torniti, bellissimo culo, e belle gambe depilate ed abbronzate. Ci sediamo sul divano, mi chiede come è andata la ...
«123»