1. Troia per lui


    Data: 24/11/2017, Categorie: Trio, Cuckold, Dominazione, Autoerotismo, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    Rientro finalmente in casa. Classica giornata di merda: pioggia; corso di zumba saltato causa malattia prof e viaggio di lavoro domani. La mia famiglia é olandese ma io sono nata e cresciuta a Milano. Essendo bilingue ho trovato presto lavoro come responsabile contabilità di una grande multinazionale italiana che ha aperto numerose sedi nel nord europa. Il lavoro é appassionante ma mi costringe spesso ad essere fuori casa. Mio marito Paolo si é oramai abituato alle mie continue assenze anche se so che vorrebbe che fossi più presente nella nostra vita quotidiana.Eccolo Paolo. Seduto al computer di casa mi saluta dicendomi di aver già cenato.-Ti aspettavo per cena ma come al solito sei stata a lavoro fino a tardi- mi dice con una punta di acidità.-Scusa amore, dobbiamo finire un’offerta per domani che dovrò andare a presentare ad Amsterdam- replico cercando di essere la più sdolcinata possibile.tanto per cambiare…- mi dice alzandosi dalla scrivania del salottoMi avvicino verso di lui e lo abbraccio. - dai non fare così amore- gli dico prendendogli una mano e posandogliela sulle mie gambe -mi sei mancato tanto oggi…- aggiungo baciandogli il collo appena sopra l’apertura della camicia.La sua mano risale sotto il mio vestito e mi tasta il fondoschiena. -Anche stavolta gli faccio passare l’incazzatura- penso tra me e me mentre gli sbottono i pantaloni.-adesso la tua biondina ti aiuta a rilassarti- gli sussurro insinuando la mia mano nei suoi boxer.Il pene di Paolo é già duro e ...
    i suoi boxer hanno una chiazza umida enorme. -il porcello sarà stato su qualche sito porno fino ad adesso- penso accompagnandolo verso il divano.Mi alzo il vestitino verde e mi giro mostrandogli il mio lato b che le continue lezioni di zumba contribuiscono a mantenere delle stesse dimensioni di quando avevo vent’anni.Paolo indugia tirandomi il tanga, me lo sposta e mi penetra. Chiudo gli occhi e penso che al suo posto ci sia Marco, il nuovo impiegato del settore legale della mia azienda. Lo immagino che mi spinga contro la scrivania e che mi alzi la gonna. Il suo respiro affannato vicino al mio orecchio.ti piace Joke?- mi dice Paolo in preda alla fogasi amore dai, prendimi, prendimi - gli rispondo quasi automaticamente pensando al sedere di Marco ed al suo fisico asciutto e atletico che si dimena dentro di me.Stringo le ginocchia appoggiate sul divano e comincio a toccarmi il clitoride con la mano destra. Paolo continua a parlare sottovoce. Nella mia testa lo sguardo di Marco quando passo davanti alla sua scrivania. Mi immagino fissarlo mentre mi penetra. Le mie dita cominciano a muoversi freneticamente. Vengo nel momento in cui mio marito comincia a eiaculare.ti amo Joke, sei stupenda….- mi sussurra Paoloanche io caro, anche io…- rispondo senza trasporto mentre mi riabbasso la gonna e mi dirigo verso il bagno.Dopo essermi sciacquata metto al fuoco un pentolino d’acqua e mi preparo una ciotola di noodles. Mi metto il pigiama e saluto Paolo che dice di essere stravolto e di ...
«1234...17»