1. Frequentare conviene!!!


    Data: 27/11/2017, Categorie: Tradimenti, Autore: biker81, Fonte: Annunci69

    Quel giorno iniziava un nuovo corso all’università, non ho mai amato frequentare ma avevo sentito che il prof di quell’esame teneva particolarmente alla frequenza e consentiva ai frequentanti di sostenere l’esame con un notevole sconto sull’ampio programma, sicché mi ero deciso a seguire. Entrai nell’aula e, come in genere facevo agli esami o nelle mie rare frequenze, scrutai bene i presenti per scegliere tatticamente qualche ragazza carina accanto alla quale sedermi, così da rendere un po’ più piacevole quella che per me era fondamentalmente una rottura. Devo dire che spesso, la mia scelta aveva sortito ottimi effetti, essendo la mia vecchia facoltà notoriamente ben frequentata dal punto di vista femminile ed essendo riuscito a conoscere e poi approfondire la conoscenza con varie belle ragazze nelle poche occasioni in cui avevo frequentato. Quel giorno la mia attenzione fu subito rapita da una bella ragazza, la cui bellezza e solarità mi colpì all’istante. Era una bella mora, riccia, con gli occhi castani sul metro e 70, una di quelle tipiche bellezze mediterranee della mia terra che a me fanno impazzire. Decido di sedermi accanto a lei e, subito dopo aver sistemato la mia borsa e tirato fuori il block notes, cerco di attaccare bottone con la scusa di chiederle qualche informazione sul programma di quel prof e di sapere se la storia del programma minore per i frequentanti fosse vera o una leggenda metropolitana. Dopo poco ci presentiamo, si chiama Sara, e ammirandola da ...
    vicino noto che non è solo il suo viso ad essere stupendo, ha forme davvero notevoli, almeno una terza di seno che la maglia non mortifica affatto e gambe e sedere da sballo che si notano benissimo dal jeans aderente. La conversazione spazia e Sara si mostra simpatica, gentile ed ha un sorriso davvero contagioso!! Seguiamo la lezione parlandoci ogni tanto, ognuno prende i suoi appunti e le spiego di tanto in tanto qualche concetto che non le è chiaro. Finita la lezione ci fermiamo nel cortile dell’università per fumare una sigaretta ed io, neanche a dirlo, sono perso negli occhi (e non solo) di Sara!! Chiacchierando lei mi chiede una serie di informazioni, spiegandomi che è sposata, e per questo motivo non frequenta ed è un po’ indietro. In due ore di lezione, standole accanto, a tutto avevo badato meno che alla fede al dito, noi uomini, a volte siamo proprio poco attenti!! La verità è che ero intento ad osservare il suo fisico!! Mi offro di aiutarla per qualsiasi cosa le occorra, sicché lei mi da il suo numero di cellulare e mi chiede di farle uno squillo per memorizzare il mio e ci salutiamo, ognuno diretto verso la propria automobile. Il pomeriggio del giorno dopo, mentre ero intento a studiare, mi squilla il telefono ed era proprio Sara. Non nascondo che ero un po’ emozionato, pur non essendomi fatto alcuna aspettativa dato che la “signora” era impegnata, la sua bellezza mi provocava una certa tachicardia e non pochi pensieri osé. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); La ...
«1234»