1. 005 - L' escursione


    Data: 28/11/2017, Categorie: Etero, Cuckold, Orge, Saffico, Gay / Bisex, Autore: Anonimo, Fonte: RaccontiMilu

    La luce del giorno filtrava ormai da molte ore, nella camera di Laura e Alex, essi dormivano, teneramente abbracciati, i loro corpi nudi, armoniosi, sensuali, lievemente abbronzati, contrastavano con lo sfondo, delle bianche lenzuola del letto. Alex , risvegliato dalla erezione mattutina e dalla conseguente, insistente voglia di fare la pipì , aprì gli occhi e vide la bianca e potente luce del giorno, appena filtrata dai leggeri tendaggi, riflettersi contro il muro di fronte a lui ,guardò l’orologio da polso e, come un grillo, saltò giù dal letto." Laura, Laura, amoreee, svegliaaa, dai veloce alzati, sono le tredici, fai in fretta, su vestiamoci, non ci danno più pranzo oggi. "Laura assonnatissima, aprì gli occhi guardando il grande orologio appeso alla parete di fronte e si mise immediatamente seduta sul letto, si stropicciò gli occhi mezzi chiusi e come una sonnambula, si avviò verso il bagno. Alex era in piedi, davanti allo specchio, con il cazzo ancora mezzo duro, appoggiato al bordo del lavandino, con il viso cosparso di schiuma da barba e un rasoio Gillette fra le dita, che si stava radendo. Lei si sedette sulla tazza per fare la pipì, stette lì seduta, a fissare il vuoto, per qualche minuto, poi aprì il rubinetto del bidet e si lavò con cura le parti intime, si sollevò a fatica e si mise anche lei di fronte allo specchio. L'immagine riflessa mostrava un viso ancora assonnato, con lievi occhiaie, frutto della intensa attività sessuale della notte precedente, e alcune ...
    righe rossastre, provocate dalle pieghe del cuscino. Mise le mani a coppa sotto il seno e soppesò le sue tette come a controllarne la consistenza. Pensò: Beh sono ben piantate, ancora belle sode, nonostante le manipolazioni a cui mi sono sottoposta di recente. Si voltò per vedersi il culetto, si, si, è bello sporgente e tondo, se fossi un uomo mi tenterebbero le mie chiappe !! Ecco perchè, tutti mi vogliono inculare!! Dopo l'esame approfondito del proprio corpo si voltò e raccolse con le mani unite, l'acqua non troppo fresca, che fuoriusciva dal rubinetto in ottone , si lavò abbondantemente il viso, poi, si spalmò della crema idratante e assieme ad Alex, uscì dal bagno. Dopo due minuti, Laura era già vestita." Dai muoviti, lumacone, io sono già pronta, ho fatto prima di te "" Primo, tu non ti devi fare la barba, e secondo che io mi devo vestire completamente, mentre tu perizomino e vestitino sopra e voilà il gioco è fatto !! "Erano le tredici e trenta e il cartello affisso sulla porta diceva : Chiusura del ristorante alle ore quattordici. Mezzora per pranzare, ce l’avevano fatta. Pranzarono con un pinzimonio di verdure, della frutta fresca e una fettina di crostata di mele. Uscirono e sostarono come al solito al “PUNTO LAVAZZA” ordinando i soliti due caffè espresso serviti dal loro amico/amante Atef che salutò Laura con un bacio sulle labbra e una pacca sulle spalle ad Alex.Verso le quindici si avviarono verso la loro camera, si spogliarono e indossarono i costumi, lei una ...
«1234...7»