1. La vasca idromassaggio pubblica dell'albergo


    Data: 29/11/2017, Categorie: Orge, Autore: anna28, Fonte: Annunci69

    Ciao a tutti rieccomi per una mia nuova avventura capitata circa due anni fa nelle vacanze estive a Tenerife e dove ho scritto un’altro racconto avvenuto sempre li (vedi il massaggio). Spesso e volentieri io mia cugina e l’amica usavamo una vasca idromassaggio aperta ai clienti 24ore su 24 che si trovava all’interno dell’albergo. era molto carina ma piccola e difficilmente la trovavamo libera; al massimo potevano entrarci in 4-5 persone e per avere fortuna di usarla dovevamo o aspettare che usciva qualcuno da dentro o andare in orari insoliti, tipo dalle 23 in poi (sempre se eravamo fortunate). Una sera tornate da una notte brava in discoteca e con qualche bicchiere di troppo, ci avviammo verso la stanza e proposi alle ragazze per concludere la serata di andare tutte nella vasca idromassaggio per riprenderci un po’ dal troppo alcool bevuto, ma nessuna era d’accordo, preferiva andare a letto così rinunciai. arrivati in stanza non riuscivo a dormire, ero ancora troppo agitata e la testa andava per conto suo. Dopo qualche minuto decisi di andare da sola nella vasca anche perché ormai ne avevo voglia e siccome ero in vacanza non mi andava di dormire, così misi il primo costume che trovai, misi una gonna di jeans e un canotta e mi avviai verso la vasca idro. Fortunatamente non c’era nessuno anche perché erano le 02:00 del mattino, controllai l’acqua e per fortuna era bollente come piace a me. ci misi pochi secondi a spogliarmi e calarmi nella vasca; era bello, seduta con tutti ...
    quei getti d’acqua ovunque gambe, schiena, fianchi... sembrava di stare in paradiso, con il mio cocktail preso al bar dell’albergo prima di arrivare nella vasca idro. Era da favola, tutto cosi rilassante e stupendo. dopo circa una ventina di minuti forse con tutti quei getti d’acqua sul mio corpo misi la mia mano tra le gambe e non so come mi ritrovai ad accarezzarla; spostai il costume chiusi gli occhi e mi toccavo il clitoride con l’aiuto di quel getto d’acqua che premevano sulla mia fica diventò subito duro. Mi stavo veramente rilassando quando sentì la porta aprire e vidi tre ragazzi entrare mi dissero se potevano entrare in vasca ovviamente gli volevo dire che volevo stare sola perché la volevo tenere tutta per me la vasca e stavo da regina, ma siccome era pubblica dissi che non c’era nessun problema. I tre ragazzi avevano circa 25 anni, tutti e tre molto carini e soprattutto molto arzilli; dovevano essere ubriachi fradici infatti si portarono un paio di bottiglie di liquore e tequila originaria del posto. GA_googleFillSlot("Annunci_300x250"); Si accomodarono anche loro in vasca e iniziarono a bere essendo molto piccola la vasca stavano molto vicini a me e iniziarono a bere. io ero un po’ infastidita da quella cosa ero quasi al punto di andarmene, quando uno di loro mi propose un brindisi. con loro ero molto fredda con loro anche perché ero un po’ preoccupata, ma dopo vari tentativi accettai di fare un brindisi con loro, mi versarono la tequila, e di far la gara a chi ...
«123»